Quattro nuovi team hanno ufficializzato la richiesta di partecipare al Campionato del Mondo di F1 del 2010: si tratta del team di Nick Wirth, vecchia conoscenza dei GP, il team di sportscar Epsilon Euskadi, la compagnia Ray Mallock Limited e il team di GP2 Campos Racing.  

Durante l’udienza di ieri che ha visto la Ferrari contro la FIA in merito alle nuove norme per il 2010, molti nuovi team hanno reso noto che qualora il ricorso di Maranello fosse stato accettato, la loro volontà di entrare in F1 sarebbe decaduta. Oltre ai quattro già citati, nella lista dei nuovi team figurano Lola, USF1, Formtech, e iSport. 

Anche il team di F3 Britannica Litespeed e la Prodrive hanno ammesso di avere interesse a entrare in F1 nel 2010. Ma il boss di quest’ultima, David Richard, si è detto preoccupato dall’incertezza sui regolamenti che regna sovrana in questo periodo: “Le nuove norme annunciate dalla FIA rispecchiano in pieno le nostre aspettative e credo permettano a un team di essere competitivo con un budget di gran lunga più realistico. Tuttavia siamo molto preoccupati dalla controversia e l’incertezza che queste proposte hanno creato con i team già esistenti”. 

Fondamentale, per Mosley, l’introduzione del budget cap di 40 milioni di sterline: “Se aspettiamo ancora, non avremo nessun nuovo team perché sarà troppo tardi venire per loro. Credo che ora abbiamo 11 squadre che dicono di voler entrare in F1, di cui sette molto serie. Per cui sarà interessante vedere che cosa accadrà”.

 

 

Francesco Saverio Dambrosio


Stop&Go Communcation

Quattro nuovi team hanno ufficializzato la richiesta di partecipare al Campionato del Mondo di F1 del 2010: si tratta del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/barcelona-preview.jpg Quattro nuovi team in arrivo sulla griglia del 2010