A neppure un mese dalla conclusione della cosiddetta "spy story", emergono particolari imbarazzanti che riguardano la Ferrari e vengono da Nigel Stepney in persona, lìuomo che ha dato il via alla vicenda. L'inglese aveva annunciato pochi giorni fa la pubblicazione di un libro, intitolato "Nebbia rossa" che avrebbe dovuto rivelare tutti i segreti dei suoi anni vissuti a Maranello e l'annuncio era stato fatto tramite una nota casa editrice britannica.

Purtroppo, però, il libro non vedrà mai la luce, poichè, con una tempistica alquanto sospetta, pochi giorni dopo lo stesso editore ha annunciato di aver cancellato il progetto. Perchè? E' lo stesso Stepney a riferirlo, dicendo che l'editore gli ha confessato che "qualcuno" ha fatto pressioni affinchè il libro non fosse pubblicato. Inoltre Stepney ha messo il luce che, dai documenti dell'ormai celeberrimo Consiglio Mondiale del 13 settembre sia emerso di come, prima ancora di contattare la McLaren, lui stesso avesse cercato di informare di persona la FIA e Charlie Whiting del sistema irregolare usato dalla Ferrari, simile al mass damper Renault vietato nel 2006, che non fu però dichiarato irregolare se non dalla terza gara, sebbene alla FIA sapessero benissimo di doverlo controllare.

Altro fatto ancora più inquietante è che Stepney (fonte che pure va presa con le pinze, dato ciò che ha combinato), abbia ammesso di aver ricevuto a sua volta informazioni riguardanti la McLaren dallo stesso Coughlan che lui stesso avrebbe poi girato alla Ferrari. Di certo sembra strano che, nonostante questo, la FIA non muova un dito per sollecitare delle indagini, cosa che invece è stata fatta con grande "fermezza", per dirla con Frank Williams, nei confronti della McLaren.

Cristiano Puglisi


Stop&Go Communcation

A neppure un mese dalla conclusione della cosiddetta "spy story", emergono particolari imbarazzanti che riguardano la Ferrari e vengono da […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/stef2.jpg Qualcuno ha bloccato il libro di Stepney…