Il presidente della FIA Jean Todt ha ricevuto una lettera da parte del gruppo Eurocare, organizzazione contro l’uso dell’alcol e del contratto commerciale che ha legato Heineken con la Formula 1.

Il European Alcohol Policy Alliance (appunto Eurocare) è una coalizione di organizzazioni non governative e della salute pubblica presente in 25 paesi europei, che sostengono la prevenzione e la riduzione dei danni in Europa correlati all’alcol.

Il contratto che ha legato la marca di birra con il Circus ha fatto infuriare il segretario generale Mariann Skar, che ha così deciso d’inviare una lettera aperta a Jean Todt. Seppur la Federazione non abbia nessuna influenza sugli accordi commerciali, la Skar considera il presidente francese un elemento importante, anche perché è un membro speciale delle Nazioni Unite per quanto riguarda la sicurezza stradale.

“La pubblicizzazione dell’alcol ha un effetto potente sulla società, in particolare sui giovani” ha scritto la Skar. “La F.1 è vicina a diventare più un evento utile agli sponsor per i loro profitti invece di essere un semplice sport, ed è preoccupante che si leghi a delle marche d’alcol”.

Prima dell’arrivo di Heineken, nel Mondiale erano già presenti dei brand quali Martini (Williams), Kingfisher (Force India), Chandon e Johnnie Walker (McLaren).

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Il presidente della FIA Jean Todt ha ricevuto una lettera da parte del gruppo Eurocare, organizzazione contro l’uso dell’alcol e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/06/f1-heineken-canada-14062016-1-1024x683.jpg Proteste del gruppo Eurocare contro la Formula 1 e Heineken