Nonostante il finale-thriller della passata stagione, in cui Sebastian Vettel ha “soffiato” l’iride a Fernando Alonso e Mark Webber, il circuito di Abu Dhabi non ha saputo offrire uno spettacolo particolarmente entusiasmante nelle edizioni 2009 e 2010.

A essere messo sotto accusa è il disegno della pista, che non darebbe sufficienti opportunità di sorpasso ai piloti: una tendenza vista in parte anche nella GP2 Series.

Per questo motivo, in vista del prossimo Gran Premio di novembre, gli organizzatori degli Emirati Arabi sono pronti a effettuare alcune modifiche al tracciato, specialmente nel settore compreso tra le Curve 11 e 14.

“Valutiamo sempre come sia possibile migliorare ancora l’impianto e lo show, e in più non ci si ferma mai per garantire la massima sicurezza”, ha commentato Richard Cregan, amministratore delegato del Yas Marina Circuit, ad Autosport. “Ci sono alcune idee in ballo e saranno concretizzare prima del GP, a dimostrare quanto prendiamo seriamente il business in cui siamo coinvolti”.

I correttivi alla pista dovrebbero inoltre venire incontro alle esigenze delle competizioni motociclistiche, dato che Abu Dhabi è interessata in futuro ad accogliere pure la MotoGP.


Stop&Go Communcation

Nonostante il finale-thriller della passata stagione, in cui Sebastian Vettel ha “soffiato” l’iride a Fernando Alonso e Mark Webber, il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-080411-02.jpg Previste modifiche al circuito di Abu Dhabi per migliorare lo spettacolo