Il 2014 è già vicino per la Mercedes. Come rivelato da Autosport, la casa tedesca presto effettuerà il primo test al banco del futuro propulsore 1.6 turbo che sarà utilizzato in Formula 1 fra tre stagioni.

Andy Cowell, responsabile della progettazione, ha anticipato che i nuovi V6 dovrebbero mantenere un “sound” gratificante, contrariamente alle perplessità suscitate in passato da Bernie Ecclestone: “Questi motori hanno un regime di rotazione elevato. Fino a 10500 giri non si ha disposizione il massimo afflusso di benzina, e il limite è a 15000. In più, con sei terminali che convergono in un turbocompressore, una singola uscita con sei cilindri che girano a 15000 giri al minuto credo possa suonare molto bene”.

In Mercedes c’è fiducia sul fatto che i regolamenti introdotti possano tenere sotto controllo i costi, nonostante realizzare da capo una unità per la F1 possa essere, sulla carta, decisamente dispendioso.

Thomas Fuhr, direttore di Mercedes-Benz High Performance Engines (la divisione di Brixworth che cura la realizzazione dei propulsori di F1), ha infatti rimarcato: “La FIA e i costruttori hanno fatto un ottimo lavoro. Molti aspetti sono già definiti in anticipo, e non serve spendere denaro nel svilupparli”.

“Si sa ad esempio che c’è un solo turbo, questo rende le cose decisamente più semplici. Dirigendo gli aspetti tecnici, è più facile dire dove si può controllare. Sui telai si è visto quanto tutto ciò può diventare complicato; sui motori la FIA ha il polso della situazione, non c’è nulla che si possa aggirare”.


Stop&Go Communcation

Il 2014 è già vicino per la Mercedes. Come rivelato da Autosport, la casa tedesca presto effettuerà il primo test […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-091211-02.jpg Presto la prima prova al banco del V6 turbo Mercedes