Anche la Caterham è scesa in pista ieri per un test aerodinamico: sul circuito francese di Lurcy Levis ha fatto il suo esordio al volante della CT03 lo spagnolo Sergio Canamasas, già schierato in GP2 Series.

Il lavoro del pilota iberico era volto allo sviluppo di soluzioni da utilizzare nei prossimi Gran Premi, ed è stato compiuto senza commettere alcun errore. La pioggia, minaccia costante per tutta la giornata, ha poi interrotto con lieve anticipo la sessione.

“Ora so cosa significa guidare una F1. Aspettavo questo momento sin da quando ho cominciato la mia carriera nel karting, sono molto felice”, ha dichiarato Canamasas. “Le principali differenze che ho trovato con la GP2 sono l’incredibile accelerazione e la frenata”.

“Adesso è il momento di concentrarmi di nuovo sulla GP2 con il weekend di Silverstone, ma il mio prossimo obiettivo è effettuare un test completo per scoprire a fondo le potenzialità di queste monoposto”.

Canamasas è stato elogiato anche dall’ingegnere di pista Angel Baena: “Si è ben ambientato nella sua prima volta con una F1. Abbiamo dovuto limitare il chilometraggio a causa del meteo, ma nei run completati ha ottenuto gli obiettivi fissati”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Anche la Caterham in pista ieri per un test aerodinamico: a Lurcy Levis, in Francia, ha esordito sulla CT03 lo spagnolo Sergio Canamasas, già alfiere in GP2.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-caterham-canamasas-210613-01.jpg Positivo l’aero test di Sergio Canamasas con la Caterham F1