Ha convinto tutti nel 2011, ma adesso la Pirelli è chiamata ad un compito ancora più difficile: confermare i suoi livelli di eccellenza sul palcoscenico della Formula 1. In questo week-end inizierà a Melbourne la nuova stagione, dove la casa milanese metterà a disposizione la mescola media e la mescola morbida.

“Se lo scorso anno abbiamo contribuito a tenere alto il livello delle gare, dando vita ad una stagione con il maggior numero di sorpassi nella storia della Formula 1, l’obiettivo di quest’anno è ancora più ambizioso: rendere ancora migliore lo spettacolo”, ha dichiarato fiducioso il direttore sportivo Paul Hembery.

“In generale, i nostri pneumatici saranno meno conservativi, come dimostrato anche dalla scelta delle mescole per i primi tre Gran Premio di quest’anno. Ci proponiamo di dare alle squadre la possibilità di scegliere tra più soluzioni, e questo fa delle gomme un elemento di primo piano. Ovviamente saranno sempre piloti e vetture i protagonisti dello show, ma il nostro obiettivo è, comunque, quello di portare alla ribalta le gomme”.

Alcune novità regolamentari potrebbero rendere ancora più determinanti le diverse strategie sull’utilizzo delle coperture. Per compensare l’abolizione del doppio diffusore (e i benefici in termini di carico aerodinamico), la Pirelli ha per esempio realizzato “compound” con maggiore aderenza al posteriore; inoltre da questo campionato i team avranno a disposizione sin dall’avvio del week-end tutti i treni di gomme assegnati, per incentivare l’azione in pista anche nelle prove libere.

“Le squadre ci hanno chiesto di sfidarle quest’anno e, naturalmente, faremo di tutto per non deluderle. Quindi non vediamo l’ora di iniziare un’altra straordianaria stagione in Australia”, ha aggiunto Hembery. “Dopo quasi 50 mila chilometri percorsi durante i test invernali, i team sanno cosa aspettarsi da noi nel 2012 e siamo sicuri che sapranno gestire al meglio le caratteristiche delle gomme e dar luogo a strategie quanto più diversificate”.


Stop&Go Communcation

Ha convinto tutti nel 2011, ma adesso la Pirelli è chiamata ad un compito ancora più difficile: confermare i suoi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-130312-03.jpg Pirelli pronta a ripartire: “Vogliamo migliorare ancora lo spettacolo”