Attraverso il direttore della sezione motori Paul Hembery, la Pirelli ha fatto sapere che le gomme non subiranno modifiche al diametro nel 2014. Nonostante l’insistenza di Hembery stesso per aumentarlo di circa 3 pollici al posteriore, le squadre hanno deciso per il mantenimento di quello attuale in quanto molte di esse sono già molto avanti col progetto e un tale sconvolgimento costringerebbe gli ingegneri a ricominciare da capo lo studio dei flussi e delle forme stesse dei telai.
“Gli pneumatici posteriori non subiranno modifiche” ha commentato ad Auto Motor und Sport. “Quasi tutte le squadre erano contro e noi non potevamo fare altrimenti. Siccome le monoposto avranno esigenze maggiori rispetto a quelle attuali, abbiamo chiesto alla FIA di modificare il regolamento in modo da permettere l’utilizzo di compounds diversi all’anteriore ed al posteriore”.
Anche l’amministratore delegato McLaren Martin Whitmarsh si è espresso a proposito: “Sarebbe ingiusto cambiare, molti di noi hanno quasi ultimato le monoposto; introdurre gomme più grandi ci costringerebbe a rivedere il telaio ed i costi lieviterebbero”.
Questo porterà ad avere pneumatici non adatti alla potenza dei turbo; non è escluso che si ripetano casi simili a quello dello scorso Gran Premio di Silverstone.
Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Attraverso il direttore della sezione motori Paul Hembery, la Pirelli ha fatto sapere che le gomme non subiranno modifiche al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/paul_hembery_pirelli_2013_low.jpg Pirelli manterrà invariato il diametro delle gomme nel 2014