Per Daniel Ricciardo l’unico punto interrogativo della nuova vettura Red Bull per la stagione 2016 è la potenza dei motori.

Per questo campionato la Red Bull si affiderà sempre ai motori Renault, dopo aver cercato di trovare un’altra motorizzazione, ma saranno utilizzati sotto il marchio TAG Heuer. Secondo il pilota australiano il problema sta nella potenza dei motori, che impedisce alla scuderia anglo-austriaca di poter ambire al titolo.

“Non ho intenzione di pensare che possiamo vincere il titolo, sarebbe la cosa sbagliata da fare” ha dichiarato il 26enne ad Autosport. “Il modo in cui il team ha sviluppato la vettura dello scorso anno ha dimostrato non solo la qualità delle persone, ma la motivazione e la fame che esiste ancora all’interno del team”.

“Purtroppo ora dipenderemo dal motore che abbiamo, perché meccanicamente possiamo sicuramente costruire una buona macchina per il 2016” ha poi aggiunto Ricciardo. “Quanto buono sarà il motore? Questa è la domanda”.

Luca Basso

 


Stop&Go Communcation

Per Daniel Ricciardo l’unico punto interrogativo della nuova vettura Red Bull per la stagione 2016 è la potenza dei motori. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/02/f1-ricciardo-redbull-12022016-1-1024x576.jpg Per Ricciardo i motori sono l’unica incertezza per la Red Bull