Pronto al suo debutto con Renault nel prossimo campionato di Formula 1, Jolyon Palmer ha dichiarato ad Autosport che l’anno di pausa dalle corse non sarà certo un problema.

E’ dall’ultima gara stagionale della GP2 del 2014, corsa in novembre sul circuito di Abu Dhabi, il pilota inglese non disputa una corsa. Infatti, nel 2015, ha partecipato solo alle prime prove libere di ogni week-end della massima formula, sostituendo Romain Grosjean.

“Anche se ho avuto un anno senza corse, penso che il ritmo gara sia dentro di te oppure no a prescindere” ha detto l’ex campione GP2 alla rivista inglese. “A Melbourne, quando si spegneranno le luci, saprò se sono un po’ arrugginito. Spero di no!”.

“Ho ancora molte cose da imparare” ha aggiunto il figlio d’arte. “Io sono un rookie e non ho mai percorso una distanza così lunga come nelle gare di Formula 1, e per questo sarò in fabbrica al simulatore. La differenza fra la Formula 1 e la GP2 è l’intensità di lavoro e la quantità d’ingegneri, oltre all’attenzione per i dettagli”.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Pronto al suo debutto con Renault nel prossimo campionato di Formula 1, Jolyon Palmer ha dichiarato ad Autosport che l’anno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/01/f1-palmer-lotus-06012016-1-1024x684.jpg Per Palmer un anno di pausa non sarà un problema