Una domenica stregata. Difficile definire diversamente la giornata vissuta a Sakhir dalla Ferrari, che ha raccolto appena quattro punti con l’8° posto di Fernando Alonso. Un risultato che non rende giustizia al potenziale espresso nel resto del weekend dal team di Maranello, oggi bersagliato dalla sfortuna.

A partire dal settimo giro, Alonso ha accusato problemi al DRS. Dopo due soste ai box in cui i tecnici hanno provato a ripristinare il corretto funzionamento del dispositivo, il pilota spagnolo ha dovuto rinunciare definitivamente al suo utilizzo, rimontando poi con caparbietà fino alla zona punti.

“Ci aspettavamo di poter fare una bella gara”, rimarca infatti Alonso. “Dopo i primi giri, quando pensavo di aver finito le gomme posteriori, il box mi ha informato che il DRS era bloccato: non è bastato il primo pit-stop e la persistenza del problema mi ha costretto ad una sosta extra. Non poterlo utilizzare ancora ha condizionato la mia corsa. Ho provato a recuperare ma era davvero difficile trovare dei punti dove sorpassare e in più quando ti trovi indietro in mezzo a un gruppo il degrado delle gomme è ancora più difficile da gestire”.

“Sono certo che senza i problemi occorsi a me e Felipe saremmo finiti davanti perché la macchina risponde molto bene, è la migliore degli ultimi quattro anni, ma sappiamo che per fare una buona gara occorre il concorso di diversi fattori, tra cui anche la fortuna. Speriamo di poter pareggiare il conto con questa incognita molto presto, magari già a Barcellona, la mia tappa di casa”.

Non è certo andata meglio a Massa, vittima di due forature che non gli hanno consentito di andare oltre la 15° piazza.

“Anche se in questo sport tutto può succedere, non riesco a trovare il perché di così tanti avvenimenti negativi”, ammette sconsolato il brasiliano. “In partenza il contatto con Sutil mi ha fatto perdere terreno e poi il tempo perso per tornare ai box per sostituire le gomme ha vanificato ogni possibilità di fare una bella gara”.

“All’inizio ho sofferto un po’ di sottosterzo, ma non credo sia stata quella la causa dei miei problemi, mentre è ancora da verificare cosa sia successo ai miei pneumatici per cedere in quel modo. Nel primo caso probabilmente si è trattato di una delaminazione della gomma posteriore destra e nel secondo forse di una foratura. Adesso dobbiamo cercare di capire esattamente cosa sia successo e concentrarci subito sulle prossime gare”.


Stop&Go Communcation

Una domenica stregata. Difficile definire diversamente la giornata vissuta a Sakhir dalla Ferrari, che ha raccolto appena quattro punti con Fernando Alonso.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/f1-ferrari-alonso-210413-02.jpg Per la Ferrari una domenica sfortunata a Sakhir