Nonostante la crescente idiosincrasia verso il ruolo di test driver, da lui sostenuto per diversi anni alle dipendenze della scuderia McLaren, il veterano spagnolo Pedro de la Rosa, tornato a frequentare i week-end di Gran Premio nel 2010 difendendo i colori del team Sauber almeno fino all’avvento di Nick Heidfeld in quel di Singapore, sarebbe ormai prossimo a siglare un nuovo accordo con la compagine di Woking per occupare dal 2011 il posto di collaudatore.

Se dovessi scoprire che non ci sono altre possibilità concrete – ha ammesso il 39enne driver barcellonese, il cui esordio nel Circus iridato risale al 1999 nelle file della Arrows – allora mi potrebbe anche andare bene di tornare a svolgere i collaudi pur di mantenere un piede in F.1. Sto bussando a diverse porte allo scopo di ottenere un sedile da titolare, ma in caso di insuccesso non sarà la fine del mondo. Sono tranquillo perché ho una valida alternativa”.

In trattative col team HRT di proprietà dell’imprenditore iberico Jose Ramon Carabante in vista del Mondiale 2011, de la Rosa ha evidentemente compreso di avere ormai poche chances di finalizzare l’accordo complici le inevitabili richieste economiche avanzate dalla squadra diretta da Colin Kolles.

La McLaren, storica formazione che ha annoverato il campione 1997 della F.3000 giapponese nelle vesti di tester dal 2003 al 2009, parrebbe dunque la soluzione più scontata per l’attuale collaudatore delle coperture Pirelli. Nel biennio 2005-2006 de la Rosa ebbe modo di divenire occasionalmente titolare alla McLaren in nove Gran Premi complessivi che gli fruttarono un bottino di 23 punti non senza la soddisfazione di una piazza d’onore artigliata in Ungheria sulla MP4-21.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Nonostante la crescente idiosincrasia verso il ruolo di test driver, da lui sostenuto per diversi anni alle dipendenze della scuderia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/delarosa1.jpg Per il veterano Pedro de la Rosa si apre la possibilità di un ritorno da tester nelle file della McLaren