Il World Motor Sport Council tenutosi oggi a Goodwood ha sancito diverse novità nel regolamento sportivo che caratterizzerà la stagione 2014 di Formula 1.

Innanzitutto, sarà introdotto un sistema di penalità a punti per i piloti più scorretti. Se un concorrente arriverà ad accumulare 12 punti (per infranzioni di diversa entità), scatterà la sua esclusione dal Gran Premio successivo. I punti manterranno la propria validità per 12 mesi.

Sempre a livello disciplinare, verrà adottata una procedura per compensare il vantaggio acquisito da un concorrente attraverso un eventuale taglio di traiettoria. Inoltre la velocità massima in corsia box sarà ridotta a 80 chilometri orari, con le eccezioni di Melbourne, Montecarlo e Singapore (60 km/h).

Torneranno come previsto anche i test a campionato in corso: quattro circuiti europei del calendario ospiteranno due giornate di prove collettive nel martedì e mercoledì dopo la gara. Quella di quest’anno sarà perciò l’ultima edizione degli Young Driver Test riservati ai soli rookies.

Per quanto riguarda invece i test invernali, si partirà già a gennaio per dar modo di sviluppare più velocemente i nuovi propulsori turbo.

Durante i weekend dei Gran Premi, per incentivare l’azione in pista, ogni concorrente avrà a disposizione un set aggiuntivo di gomme da poter utilizzare solo nei primi 30 minuti di prove libere al venerdì mattina. Scaduto questo termine, verrà riconsegnato al fornitore.


Stop&Go Communcation

Il World Motor Sport Council tenutosi oggi a Goodwood ha sancito diverse novità nel regolamento sportivo che caratterizzerà la stagione 2014 di Formula 1.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-280613-05.jpg Per il 2014 penalità a punti e i test durante la stagione