A secco di punti dopo quattro Gran Premi a dir poco travagliati, il veterano della Sauber Pedro de la Rosa, al rientro in F.1 all’età di 39 anni, ha fatto sapere di considerare la Renault come la squadra rivelazione del primo scorcio del Mondiale 2010.

Le performances della R30, in particolare se affidata a Robert Kubica, si sono rivelate sensazionali – ha spiegato de la Rosa – non è un caso se nel paddock la maggior parte degli addetti ai lavori pensa che la Renault abbia portato a termine un ottimo lavoro di preparazione sulla vettura 2010. Oltretutto va evidenziato che nei test invernali io e il mio compagno di squadra Kamui Kobayashi stavamo regolarmente davanti alle monoposto della Regie”.

Indipendentemente dalle opportune considerazioni formulate dall’ex collaudatore del team McLaren, con gli insistenti rumors che danno i due specialisti della GP2 Luca Filippi e Pastor Maldonado pronti a subentrare in Sauber al posto dello spagnolo qualora questi non dovesse riuscire a convincere i vertici della compagine svizzera nelle prossime gare, forse de la Rosa farebbe meglio a studiare uno stratagemma utile a preservare il proprio sedile a Hinwil…

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

A secco di punti dopo quattro Gran Premi a dir poco travagliati, il veterano della Sauber Pedro de la Rosa, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/delaroks.jpg Pedro de la Rosa avverte: “E’ la Renault la vera sorpresa del Mondiale 2010”