Pedro de la Rosa vuole cercare di sfruttare al meglio questi ultimi 6 Gran Premi stagionali per far progredire al meglio l’HRT. Non solo: lo spagnolo ha anche l’esigenza di comportarsi al meglio per mantenere il posto in vista del 2013, perché se alle sue spalle ci sono già i collaudatori Dani Clos e Ma Qing Hua, non è detto che non possano arrivare altri piloti dotati di munifici sponsor che possano investire nella scuderia.

Comunque De la Rosa non guarda a questo aspetto e pensa al presente: “Suzuka è un circuito bello e spettacolare; direi che è la mia pista preferita – ha raccontato – È molto veloce, difficilmente tocchi il freno, e potremo fare una valutazione migliore della differenza fra il nuovo fondo e quello vecchio. Ha inclinazioni, curve veloci e scorrevoli ed è un giro molto lungo. È una pista per l’aerodinamica ed i cavalli dove le macchine migliori emergono. Ho grandi ricordi per le mie prime vittorie in Formula 3 e in Formula 3000 ed è uno dei tracciati che mi ha portato maggior fortuna in carriera, poiché vincendo qui mi si sono aperte le porte della Formula 1. Spero di avere una buona performance anche il prossimo weekend”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Pedro de la Rosa vuole cercare di sfruttare al meglio questi ultimi 6 Gran Premi stagionali per far progredire al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-290912-delarosa.jpg Pedro de la Rosa attende il Giappone: “La mia pista preferita”