Anche per la Pirelli, come per alcuni piloti presenti sulla griglia di partenza, sarà l’esordio nel GP del Bahrain, dopo che la passata stagione la corsa è stata cancellata per i disordini sociali presenti all’interno del Paese contro la Monarchia. Anche a Sakhir la Casa italiana porterà le medie e le morbide, così come avvenuto in Australia ed in Cina, sebbene sia previsto un degrado maggiore del battistrada per via delle alte temperature.

La Pirelli ha accumulato dati in passato, ma secondo Paul Hembery, Direttore di Pirelli Motorsport, il lavoro da svolgere sarà molto: “Il circuito del Bahrain pone una serie di sfide tecniche che porteranno al limite le prestazioni delle nostre gomme medie e morbide: si pensi, ad esempio, alle alte temperature che superano i 30 gradi – ha spiegato nel comunicato ai media – Durante i passati test abbiamo raccolto alcuni dati sulla pista, ma da allora tanto le gomme quanto le macchine sono cambiate: sarà, dunque, un po’ come ripartire da zero”.

Se da una parte il caldo influirà pesantemente sul consumo, dall’altra il circuito potrebbe cambiare nell’arco dei tre giorni: “Ci aspettiamo un elevato degrado delle gomme che sicuramente metterà i team alla prova per quanto riguarda le strategie – ha evidenziato successivamente Hembery – Inoltre, poichè il circuito non è stato utilizzato così spesso, prevediamo una costante evoluzione delle condizioni del tracciato nel corso del weekend”.

Essendo una pista in pieno deserto, questo elemento potrebbe creare particolari difficoltà in base all’idea di Hembery: “La presenza di sabbia in pista può rappresentare un problema, in quanto ci vuole del tempo per ripulirla e potrebbe causare del graining – ha sottolineato in conclusione – Dunque, la gestione degli pneumatici sarà ancora una volta determinante, anche in Bahrain; in particolare, la trazione posteriore sarà la chiave per una buona qualifica e per un passo di gara decisivo”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Anche per la Pirelli, come per alcuni piloti presenti sulla griglia di partenza, sarà l’esordio nel GP del Bahrain, dopo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-180412-pirelli.jpg Paul Hembery sul GP del Bahrain: “Ci sarà un elevato degrado delle gomme”