Il GP della Cina è stata una corsa nella quale, Nico Rosberg a parte, la lotta per le altre due posizioni del podio è stata contesa da quasi una decina di piloti nel corso degli ultimi 15-20 giri. Un fatto che conferma l’equilibrio sostanziale presente quest’anno sullo schieramento di partenza, garantito a Shanghai anche dalle gomme Pirelli, le quali hanno consentito alle varie scuderie di adottare strategie differenti.

Innanzitutto Paul Hembery, Direttore di Pirelli Motorsport, ha voluto complimentarsi con i vincitori del GP, bravi a sfruttare al meglio le coperture italiane: “Faccio i miei complimenti a Nico e alla Mercedes per questa vittoria più che meritata, con la quale hanno dimostrato una perfetta comprensione del comportamento delle due mescole in circostanze difficili, riuscendo a cogliere la finestra ottimale di sfruttamento delle gomme”, ha affermato alcune ore dopo la corsa.

Hembery ha poi analizzato l’andamento degli pneumatici e della corsa, con una chiosa per l’ex tester: “Come ci aspettavamo, abbiamo visto un alto grado di usura delle gomme in Cina, dove le difficili condizioni hanno stressato in particolare lo pneumatico anteriore sinistro – ha concluso – Questo ha dato la possibilità alle squadre di provare una grande varietà di strategie diverse, che hanno dato vita a duelli spettacolari ma puliti, anche più dello scorso anno. Vorrei anche congratularmi con il nostro ex test driver Romain Grosjean, che ha ottenuto la sua migliore prestazione con la Lotus, arrivando 6°”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il GP della Cina è stata una corsa nella quale, Nico Rosberg a parte, la lotta per le altre due […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-160412-pirelli.jpg Paul Hembery: “Complimenti a Rosberg e alla Mercedes, in un GP spettacolare”