Il trittico di appuntamenti su circuiti cittadini, cominciato nel Principato di Monaco, si concluderà domenica con il Gran Premio d’Europa nei pressi del porto di Valencia. L’attenzione degli addetti ai lavori sarà nuovamente rivolta alle prestazioni delle gomme Pirelli, le quali, sia in condizioni di asciutto, sia in quelle da bagnato, hanno dato in generale risposte positive.

Paul Hembery, direttore di Pirelli Motorsport, cerca comunque di tenere i piedi per terra: “Abbiamo visto alcune fantastiche corse sinora in questa stagione, con l’ultima in Canada che è stato uno dei maggiori picchi dell’anno, dunque speriamo che a Valencia continui questo andamento, sebbene sia notoriamente difficile superare qui – ha dichiarato ai media – Il consumo degli pneumatici qui sarà probabilmente alto a causa delle caratteristiche del tracciato, la natura della superficie e le condizioni atmosferiche”.

La scelta delle mescole è stata, di conseguenza, molto ragionata: “Abbiamo selezionato le gomme medium e le soft, che dovrebbero garantire ai team un buon livello di resistenza, pieno di diverse opportunità per le strategie e circa un secondo al giro di differenza fra le mescole – ha proseguito Hembery nella disaminaLe coperture PZero White sono state un po’ modificate dalla loro originaria specifica per renderle maggiormente durevoli”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il trittico di appuntamenti su circuiti cittadini, cominciato nel Principato di Monaco, si concluderà domenica con il Gran Premio d’Europa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-200611-pirelli-europa.jpg Paul Hembery: “A Valencia il consumo delle Pirelli sarà probabilmente alto”