Al Gran Premio del Giappone la Pirelli porterà in pista le gomme a mescola morbida (identificate dalle scritte di colore giallo sulla spalla) e quelle a mescola media, riproponendo quindi la scelta fatta per i circuiti di Spa e Monza, caratterizzati come Suzuka dalla presenza di curve ad alta velocità.

Il tracciato sarà quindi uno dei più impegnativi della stagione non solo per le scuderie, ma anche per le coperture Pirelli, le quali saranno costrette a subire carichi considerevoli soprattutto lungo le curve veloci. Un altro test significativo dunque per la Casa italiana, che non intende assolutamente sfigurare in un mercato importante e competitivo come quello del Sol Levante.

Paul Hembery, Direttore di Pirelli Motorsport, non dimentica quanto è successo recentemente: “Dopo quello che è stato un anno devastante per il Giappone, il Gran Premio è un segno tangibile per dimostrare il nostro supporto al Paese, su un circuito amato da tutti i piloti – ha detto ai giornalisti – A Suzuka è fondamentale riuscire a scaricare con efficacia tutta la potenza, per ottenere il massimo grip in termini di trazione, frenata e percorrenza di curva. Gli pneumatici sono sottoposti a forze enormi e a carichi laterali elevati, quindi anche in questa occasione sarà importante che i piloti gestiscano in modo efficace le gomme, perché le velocità e gli assetti da alto carico pressano gli pneumatici sulla superficie della pista”.

Anche il costruttore italiano è in fermento per la probabile celebrazione del Titolo di Sebastian Vettel: “È molto probabile che in questo weekend a Suzuka vedremo il primo Campione del Mondo su pneumatici P Zero, quindi è una gara destinata a entrare nella nostra storia – ha proseguito nella disamina – In passato, la combinazione di soft e medium ha prodotto arrivi molto ravvicinati, dato che tra queste due mescole non c’è un livello di degrado molto differente. Ci sono quindi tutti gli ingredienti per una gara memorabile”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Al Gran Premio del Giappone la Pirelli porterà in pista le gomme a mescola morbida (identificate dalle scritte di colore […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-041011-pirelli.jpg Paul Hembery: “A Suzuka le gomme sono sottoposte a forze enormi”