Il Gran Premio di Gran Bretagna di Paul Di Resta ha subito una drastica riduzione delle aspettative dopo sole poche curve, con il contatto che ha visto protagonista il britannico con la Lotus di Romain Grosjean. La foratura del pneumatico ha significato l’addio a ogni velleità di entrare in modo consistente in zona punti per un pilota che teneva particolarmente alla corsa di casa.

Di Resta comunque prova a nascondere il suo disappunto per l’esito finale: “È stato un peccato finire la corsa così presto, ma non c’è motivo di sentirsi frustrato – ha raccontato nel comunicato stampa – Sarebbe potuto essere un GP davvero buono se avessimo azzardato un approccio aggressivo con un set-up d’asciutto il sabato, e sono sicuro saremmo potuti venire via con dei punti. Il contatto con Grosjean è stato molto leggero ed è stato solamente uno di quei classici incidenti di gara, ma è stato sufficiente per bucare la mia gomma e ciò ha messo fine completamente alle mie chance”.

Adesso arriva il Gran Premio di Germania, terra molto frequentata da Paul: “Conosco bene il tracciato dai miei giorni nel DTM e non vedo l’ora di uscire in pista su una monoposto di Formula 1 – ha affermato a riguardo – È una pista divertente con alcune curve impegnative ed è buono per superare, specialmente il lento tornante alla Curva 6. Il mio settore favorito del giro è lo stadio, dove puoi davvero sentire l’energia del pubblico. La doppia piega verso destra in vista del traguardo è un’altra curva speciale ed è difficile farla in modo giusto. Se hai molta esperienza su questo circuito puoi guadagnare un po’ di tempo in quella zona”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il Gran Premio di Gran Bretagna di Paul Di Resta ha subito una drastica riduzione delle aspettative dopo sole poche […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-170712-diresta.jpg Paul Di Resta tranquillo su Hockenheim: “La conosco dai tempi del DTM”