Dopo i primi due appuntamenti stagionali nei quali la scuderia è riuscita a raccogliere punti, la Force India ha vissuto un weekend complicato in Cina, senza riuscire ad avvicinare la top ten. Paul Di Resta è stato l’unico a provare a inserirsi nella lotta, con una strategia che gli potesse consentire di recuperare posizioni dall’8° fila di partenza, ma ciò non è bastato per raccogliere punti per il terzo GP consecutivo.

Tuttavia il britannico non se la sente di criticare in maniera eccessiva la sua squadra: “Non penso fossimo troppo lontani in termini di passo, ma semplicemente non è stato sufficiente per venire via con qualche punto – ha detto nel comunicato stampa – Ho fatto una buona partenza, ho avuto un buon giro iniziale ed ho battagliato per mantenermi nella contesa con la maggior parte del gruppo per l’intera corsa. I punti sono sempre stati in vista ed a volte sono stato solamente a 10 secondi dalla 2° posizione, ma senza alcun vero incidente davanti a noi è stato difficile irrompere nella top ten”.

Per quanto riguarda il prossimo appuntamento a Sakhir le aspettative comunque cambiano: “Avremo la stessa macchina in Bahrain perché sono passati solo alcuni giorni, ma è un tracciato molto differente e ci aspettiamo condizioni meteo diverse, dunque cercheremo di ottenere il massimo da ciò – ha proseguito nel discorso – Il team ha varie buone idee poiché non gareggiamo qui da un paio di anni e nessuno ha avuto ancora la possibilità di girarci con queste Pirelli”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Dopo i primi due appuntamenti stagionali nei quali la scuderia è riuscita a raccogliere punti, la Force India ha vissuto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-190412-diresta.jpg Paul Di Resta ottimista per questa domenica: “Proveremo ad ottenere il massimo”