Nella sfida interna alla Force India a spuntarla per l’ultimo punto iridato a disposizione nel Gran Premio di Corea è stato il giovane Paul Di Resta, che ancora una volta ha saputo fare meglio del compagno Adrian Sutil, giunto subito alle sue spalle. Dunque ennesimo risultato positivo per il britannico, protagonista di una stagione nella quale si è rivelato una delle più positive sorprese.

Di Resta sa bene di aver portato a casa un piazzamento di valore: “È buona cosa venire via con un punto, ma in definitiva non avevamo le prestazioni per contrastare la Toro Rosso oggi – ha ammesso con sincerità – Sembrava potessimo tenere a bada Buemi nei giri finali per rimanere 9°, ma siamo giunti corti di sei-sette giri con le gomme e non ho potuto resistere”.

Forse è stato commesso un errore su come impostare la corsa: “In termini di gomme, avremmo potuto essere un po’ più aggressivi con la strategia usando le supersoft nuove all’inizio della gara, piuttosto che un set usato, però non sono sicuro che questo avrebbe cambiato la nostra posizione finale – ha dichiarato poi Di Resta – Eppure ogni punto che viene conta fino alla fine dell’anno e siamo riusciti a guadagnare un punto sulla Sauber, che è importante”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Nella sfida interna alla Force India a spuntarla per l’ultimo punto iridato a disposizione nel Gran Premio di Corea è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-161011-diresta.jpg Paul Di Resta, 10°: “Non avevamo il passo per contrastare la Toro Rosso”