Pat Symonds, ex Capo Tecnico della Renault ed ora consulente della Marussia Virgin, è convinto che la scuderia di proprietà del magnate Richard Branson sarà agevolata dal divieto di utilizzo dei diffusori soffiati che tanto hanno fatto discutere nella passata stagione. Infatti questa nuova regola dovrebbe livellare un po’ le prestazioni tra i top team e permettere ai gruppi minori di ridurre il distacco.

All’Autosport International Show, Symonds ha voluto fornire il suo parere: “Il maggiore cambiamento per il 2012 riguarda il fatto che i diffusori soffiati non saranno utilizzati – ha detto ai microfoni – Per i piccoli team come i nostri non è una cattiva notizia. Era difficile capirlo e farlo lavorare, e le nuove regole rendono il tutto un po’ più semplice. In totale la Marussia impiega circa 170 persone, comparate alle 650 per la Red Bull ed alle 550 per Lotus e Mercedes. È una sfida enorme, ed abbiamo una montagna da scalare, ma c’è un così buono spirito ed una grossa ambizione e mi sto divertendo a fondo”.

Inoltre Symonds è convinto che la partnership stabilita con la McLaren potrà aiutare la scuderia a salire di livello: “La nostra alleanza con la McLaren è in aggiunta una buona cosa – ha ammesso al termine – Era ovvio che dovessimo fare qualcosa di differente; che non stavamo raggiungendo la scaletta richiesta senza fare ciò. La McLaren non sarà un cambiamento di forma improvviso ma ci renderà più veloci”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Pat Symonds, ex Capo Tecnico della Renault ed ora consulente della Marussia Virgin, è convinto che la scuderia di proprietà […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-150112-symonds.jpg Pat Symonds rilancia: “La Marussia sarà favorita dal divieto dei diffusori”