Il weekend del Gran Premio del Belgio si è rivelato una lotteria per interpretare esattamente il comportamento delle vetture, sebbene ad uscire vincitore sia stato lo stesso colore, ovvero il blu dominante sulle Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber. La Ferrari invece conferma il risultato delle prove, con l’unica differenza delle inversioni di posizione fra Fernando Alonso e Felipe Massa rispetto al sabato.

La delusione fra gli uomini di Maranello è palese, come spiega Pat Fry, Direttore Tecnico della scuderia: “Non siamo contenti, non possiamo certamente esserlo al termine di una gara che ci ha visto lottare per il podio fino alle ultime fasi – ha affermato ai microfoni – Purtroppo, continuiamo ad accusare un ritardo di prestazione con le mescole più dure troppo importante nei confronti dei nostri principali avversari. È un problema che non siamo ancora riusciti a risolvere e che si manifesta in maniera ancora più accentuata quando le temperature sono piuttosto basse”.

Forse un’altra strategia avrebbe consentito ad Alonso di giungere sul podio, ma Fry non la pensa così: “Ci dispiace per i nostri piloti perché non siamo riusciti ancora a metterli in grado di combattere al meglio in ogni condizione – ha poi detto – Da un punto di vista della strategia, certamente l’entrata in pista della safety-car non ha giocato in nostro favore e non credo che avremmo dovuto fare scelte diverse rispetto a quelle che abbiamo compiuto. Se Fernando avesse imitato Vettel, sarebbe ritornato in pista nel traffico e avrebbe perso la chance di attaccare per il primato”.

Anche i numerosi giri compiuti dai ferraristi col secondo treno di gomme morbide sono stati ritenuti una mossa giusta: “In seguito, non avrebbe avuto senso spezzare in due la seconda parte di gara di Fernando, usando così il terzo ed ultimo treno di soft, perché saremmo stati certi di finire 4° senza però nemmeno la speranza di lottare – ha infine continuato Fry – Ora dobbiamo prepararci nella maniera migliore per Monza, la gara di casa della scuderia”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il weekend del Gran Premio del Belgio si è rivelato una lotteria per interpretare esattamente il comportamento delle vetture, sebbene […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-290811-fry.jpg Pat Fry, Direttore Tecnico della Ferrari: “Ora al top per Monza”