Segnalatosi come l’uomo da battere nei recenti test della GP2 Main Series, il venezuelano Pastor Maldonado, fresco di accordo col team Rapax, ha smentito seccamente i rumors circolati negli ultimi giorni che già lo indicavano in procinto di esordire nel mondo dei Gran Premi al volante della Sauber in sostituzione di Pedro de la Rosa a partire dalla cosiddetta stagione europea.  

Al momento non c’è nulla di vero – ha chiarito il 25enne driver nativo di Maracay – di sicuro l’ingresso in F.1 rientra nei miei piani a breve termine, anche se obiettivamente la situazione economica globale, ancora piuttosto incerta, non rende più semplici le cose”.     

Secondo quanto affermato da Maldonado, le scudiere meno solide finanziariamente chiedono ai piloti troppi soldi, spingendo di fatto i giovani prospetti ad alzare la posta nel tentativo di assicurarsi un sedile nella massima formula: “Serve molto denaro per poter entrare in un piccolo team. L’obiettivo consisterà quindi nel valutare insieme al mio management una futura sistemazione in una realtà che sia quanto meno di media fascia”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Segnalatosi come l’uomo da battere nei recenti test della GP2 Main Series, il venezuelano Pastor Maldonado, fresco di accordo col […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/pastor.jpg Pastor Maldonado smentisce l’ipotesi di un esordio in F1 al volante della Sauber a partire dalla stagione europea