Sarà possibile testare le gomme per dodici giorni del prossimo anno grazie a una disposizione della FIA. Pirelli si dice contenta di questo passo in avanti.

Secondo l’articolo 10.6 del nuovo regolamento sportivo: “Consultati i team e il fornitore designato delle gomme, la FIA si riserva il diritto di organizzare un massimo di sei sessioni di test di due giorni ciascuna, con l’unico obiettivo di assicurare al fornitore la possibilità di provare gli sviluppi al progetto delle loro gomme”.

Paul Hembery si è ritenuto soddisfatto, ma manca ancora una monoposto che sia valida per poter analizzare le coperture. “E’ il primo passo in avanti ed è molto positivo” ha detto ad Autosport. “Si è ritenuto necessario poter testare di più, ma abbiamo ancora bisogno di un veicolo”.

Manca solamente un anno al 2017, stagione in cui entreranno in scena le nuove coperture, con la larghezza del battistrada più larga e che dovranno abbassare i tempi sul giro di circa cinque secondi.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Sarà possibile testare le gomme per dodici giorni del prossimo anno grazie a una disposizione della FIA. Pirelli si dice […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/12/f1-pirelli-09122015-1-1024x576.jpg Nuova disposizione FIA per i test delle gomme, Pirelli ringrazia