Sicuramente le aspettative della Mercedes ad inizio stagione erano ben superiori rispetto ai risultati effettivamente raggiunti. Infatti la scuderia di Stoccarda non ha saputo replicare le buone prestazioni dell’anno d’esordio, ma tutto il gruppo ha intenzione di crescere e continuare a puntare anche su Michael Schumacher, da diversi addetti ai lavori ritenuto un pilota sul viale del tramonto.

Norbert Haug, boss della Mercedes, afferma la volontà di continuare su questa linea: “Abbiamo intenzione di mantenere stabilito il nostro nuovo team delle Frecce d’Argento in Formula 1 – ha dichiarato – Il nostro sviluppo ed il nostro apprendimento ci porterà gradualmente verso l’alto, passo dopo passo, dalla quarta potenza al momento alla terza, seconda ed infine alla posizione numero uno. Ciò può essere raggiunto solo attraverso anni di duro e mirato lavoro. L’attuale Campione del Mondo (la Red Bull, ndr) ci ha messo cinque anni per il suo primo successo”.

Haug ha poi espressamente sottolineato come entrambi i piloti rientrino nel progetto: “Siamo completamente soddisfatti di loro, poiché una volta che daremo ai nostri piloti una macchina vincente, loro vinceranno – ha affermato senza timori – Michael è un motivatore in tutto e per tutto. Lui ha un piano proprio come ne aveva uno alla Ferrari, dove ha combattuto cinque anni per giungere al suo primo Titolo. Ha lo stesso mordente di sempre e rimane uno dei migliori piloti in griglia”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sicuramente le aspettative della Mercedes ad inizio stagione erano ben superiori rispetto ai risultati effettivamente raggiunti. Infatti la scuderia di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-201011-haug.jpg Norbert Haug: “Per arrivare al vertice servono anni di duro lavoro”