Tre volte campione del mondo in F.1, il sessantenne Niki Lauda resta un personaggio di notevole caratura, perfettamente in grado di affrontare un’approfondita disamina sul sorprendente ritorno di Michael Schumacher al volante di una monoposto della massima serie automobilistica.  

Nel periodo trascorso lontano dalla F.1 – ha spiegato Lauda – Michael non è mai riuscito a chiudere con le corse, altrimenti non si sarebbe messo a gareggiare sulle moto a quasi quarant’anni d’età. A mio parere ha annunciato il ritiro alla fine del 2006 soltanto perché non aveva una nuova sfida da cogliere, poi però intimamente deve essersi pentito della decisione presa”. 

Secondo l’opinione di Lauda, l’infortunio occorso al ferrarista Felipe Massa nelle prove ufficiali del Gran Premio d’Ungheria a Budapest, darà l’occasione a Schumacher di rigettarsi nella mischia con la passione di sempre: “Adesso Michael ha un’opportunità irrepetibile, quella di tornare al volante per aiutare la scuderia Ferrari in un momento di difficoltà. L’adrenalina delle competizioni non abbandona mai un pilota, è qualcosa di insito nel DNA di chi ha disputato dei Gran Premi. Schumacher dovrà dimostrare in pista se è ancora il pilota invincibile di un tempo, una sfida che non può non esaltarlo”. 

L’ex campione austriaco interpreta il ritorno di Schumacher come una sorta di esperimento, utile a saggiare le sue qualità psicofisiche: “Michael non correrà per vincere il titolo mondiale, mentre io sono tornato a correre in F.1 per vincere un campionato. Lui vuole mettersi alla prova, si sente in forma sia mentalmente che fisicamente, quindi farà il possibile per inserirsi tra i protagonisti già a Valencia”.  

Lauda è convinto che il divieto di effettuare test sulla F60 regalerà al pilota tedesco una ulteriore fonte di stimolo: “Non conosce il circuito su cui gareggerà il prossimo 23 agosto e deve prendere confidenza con la vettura, ma questo innalza il livello della sfida. Non a caso tutti gli appassionati aspettano solo di rivederlo nuovamente in azione”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Tre volte campione del mondo in F.1, il sessantenne Niki Lauda resta un personaggio di notevole caratura, perfettamente in grado […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/laud.jpg Niki Lauda: “Schumacher ha capito di aver lasciato troppo presto la F.1”