Uscito allo scoperto nei giorni scorsi con un entusiasmo che non si vedeva da tempo, il tre volte iridato Niki Lauda, pilota-bandiera della Ferrari negli anni Settanta, giudica disastrosa la situazione della scuderia di Maranello all’indomani della rinuncia di Michael Schumacher ad effettuare il ritorno in F.1 da Valencia al posto dell’infortunato Felipe Massa per via di alcune microfratture al collo, frutto di una rovinosa caduta in motocicletta verificatasi nello scorso mese di febbraio.  

Per i vertici della squadra, il forfait di Schumacher rappresenta un ostacolo notevole – ha dichiarato Lauda – anche perché non ci sono piloti in grado di raccoglierne il testimone. Luca Badoer non corre da dieci anni, e semplicemente non vedo come potrebbe essere d’aiuto alla Ferrari in un momento così delicato”. 

Secondo l’opinione del sessantenne austriaco, a dir la verità sempre piuttosto estremo nelle sue dichiarazioni, i vertici della scuderia di Maranello dovranno prepararsi a competere con un pilota solo: “E’ come se a Valencia ci fosse solo Kimi Raikkonen. Purtroppo l’incidente occorso a Schumacher ne ha ridimensionato le ambizioni, quindi in Ferrari si andrà ad affrontare una situazione difficile”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Uscito allo scoperto nei giorni scorsi con un entusiasmo che non si vedeva da tempo, il tre volte iridato Niki […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/lau1.jpg Niki Lauda: “La rinuncia di Schumacher è un vero disastro per la Ferrari”