Il Gran Premio di Michael Schumacher si è concluso subito dopo la ripartenza dietro la safety-car quando il 7 volte Campione del Mondo ha centrato in pieno la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne. Un incidente che ha ricordato quello successo un anno fa proprio sullo stesso tracciato fra la Mercedes del tedesco e la Sauber del messicano Sergio Perez.

Tuttavia in questa circostanza Schumacher ritiene che ci siano stati dei problemi sulla sua vettura: “È stata ovviamente una conclusione molto sfortunata della mia corsa questa sera – ha riferito – Sono andato contro la vettura di Vergne che ha accettato le mie scuse subito dopo. Non sono totalmente sicuro di quel che sia davvero accaduto; stavo frenando ma la decelerazione non è stata forte come avrebbe dovuto di solito essere, e non ho potuto evitare di scontrarmi con la vettura davanti a me. Dobbiamo scoprire quanto successo. Fino ad allora penso sarebbe stato possibile ottenere qualche punto”.

Vergne, dal canto suo, ha in effetti reagito con molta calma, condizionato forse anche da una figura come quella di Schumi: “Mi stavo concentrando nel prendere Perez in quel momento, provando a frenare tardi per superarlo, dunque non sono proprio sicuro di quel che sia successo esattamente, ma presumo che Michael abbia frenato un po’ troppo tardi e non ha potuto evitare di venirmi addosso – ha spiegato senza rabbia – Non c’è alcun senso nell’essere arrabbiato con lui, perché queste cose avvengono in corsa e anche i piloti più esperti in griglia possono commettere errori! Mi ha chiesto scusa ed è finita lì”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il Gran Premio di Michael Schumacher si è concluso subito dopo la ripartenza dietro la safety-car quando il 7 volte […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-220912-schumi.jpg Niente scintille fra Michael Schumacher e Jean-Eric Vergne dopo il botto