Fino a questo momento la Mercedes si sta rivelando un’arma a due facce. Il verso positivo riguarda le qualifiche, nelle quali la scuderia di Stoccarda riesce ad estrarre il meglio del suo potenziale, inserendosi costantemente nelle prime file con entrambi i piloti. Il lato negativo invece riguarda la consistenza in corsa, aspetto completamente deficitario nei primi due appuntamenti, cosa che ha penalizzato sia Michael Schumacher, sia Nico Rosberg.

Proprio il più giovane dei due tedeschi prova a lasciarsi le due prove inaugurali, puntando dritto a Shanghai, location che evoca pensieri felici: “Ho alcuni bei ricordi del Gran Premio della Cina poiché qui sono stato sul podio nel 2010 ed ho guidato la corsa la passata stagione – ha ricordato nel breve comunicato stampa – Mi piace molto lo Shanghai International Circuit con le sue molte lunghe ed uniche curve. Per me la Cina rappresenta davvero l’inizio della stagione perché le prime due gare non sono andate secondo i piani”.

Rosberg è poi sceso nei dettagli, facendo un confronto fra questo impianto e quelli già affrontati nel 2012: “La pista è abbastanza differente dalle prime due, poiché richiede molto dalle gomme anteriori rispetto a quelle posteriori, in altre parole è un circuito che impegna particolarmente l’anteriore – ha dichiarato in conclusione – Sappiamo di avere una vettura veloce, ma non vediamo l’ora di migliorare il nostro passo sulla lunga distanza in Cina il prossimo weekend e di avere migliori performance dalla monoposto”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Fino a questo momento la Mercedes si sta rivelando un’arma a due facce. Il verso positivo riguarda le qualifiche, nelle […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-070412-rosberg.jpg Nico Rosberg spera di tornare al vertice in Cina: “Ho bei ricordi di questo GP”