La differenza più evidente tra Nico Rosberg, 25 anni compiuti da pochi giorni, e il suo pluri-titolato compagno di squadra Michael Schumacher, inossidabile 41enne tornato quest’anno nella mischia del Circus? Di sicuro il modo di rapportarsi alle problematiche che coinvolgono il team Mercedes. Diretto e senza peli sulla lingua il primo, aziendalista fino al midollo il secondo.

A suffragare una sensazione ormai diffusa nei paddock della F.1 ci ha infatti pensato lo stesso Rosberg: “La MGP W01 vista a Valencia? Un vero disastro! Il problema nella gestione degli pneumatici è ben noto alla squadra. Da diverse settimane continuo a sentire che il momento difficile passerà presto, ma in pratica nessun provvedimento è stato realmente adottato. Non a caso stiamo facendo dei passi indietro, e onestamente non so più cosa aspettarmi. A fine 2009 ho lasciato la Williams per la Mercedes dal momento che ritenevo di avere in mano una vettura in grado di vincere dei Gran Premi, invece…”.

Al di là del tutto sommato comprensibile sfogo del figlio di Keke, iridato in F.1 nel 1982, Nico si dice comunque entusiasta all’idea di tornare a Silverstone, dove il prossimo 11 luglio si svolgerà il Gran Premio di Gran Bretagna: “Si tratta di un bel circuito, che rappresenta una vera sfida per noi piloti. Tutti amano correre a Silverstone, ci sono curve veloci e sarà interessante prendere visione delle novità apportate al disegno del tracciato. L’atmosfera e la presenza dei tifosi faranno il resto, inoltre a fine gara il team Mercedes si recherà in massa nella factory di Brackley per salutare il personale che lavora quotidianamente sulle nostre vetture. Sul fronte delle prestazioni non sarà una passeggiata, ma nel complesso sono convinto che il lavoro svolto darà i suoi frutti”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

La differenza più evidente tra Nico Rosberg, 25 anni compiuti da pochi giorni, e il suo pluri-titolato compagno di squadra […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/rosberge1.jpg Nico Rosberg demolisce le ambizioni Mercedes: “La vettura è un disastro!”