Il Gran Premio di Gran Bretagna di Nico Hulkenberg sicuramente non è stato di quelli da ricordare, con il tedesco che ha visto svanire la sua 9° posizione proprio in occasione delle ultime tornate quando le sue gomme ormai erano parecchio deteriorate. Tuttavia la prestazione del pilota della Force India è stata buona perché sul bagnato è sempre stato fra i più veloci e perché inoltre aveva dovuto fronteggiare al via una penalità di 5 posizioni per la sostituzione del cambio.

In effetti sotto la pioggia era stato veloce puntando a un assetto ad alto carico, ottenendo il 2° tempo in Q1 e Q2 per poi terminare 9° in Q3: “Penso che il nostro passo per il bagnato estremo fosse abbastanza buono, e ho puntato a un set-up più aggressivo per forte pioggia perché sapevamo che avremmo comunque avuto la penalità di 5 posizioni in griglia, quindi avevamo scelto di prenderci un po’ più di rischio ed essere più aggressivi – ha raccontato ai media – Ovviamente ciò ha funzionato bene con noi in qualifica il sabato”.

Per quanto riguarda la corsa Hulkenberg ha poi fornito il suo punto di vista: “Ho avuto davvero una buona partenza – ha messo in risalto – Non so cosa sia successo con Paul (Di Resta, ndr). Non ho visto il contatto con Grosjean, è solamente scivolato via, e ho pensato che avesse avuto una foratura in quel momento. È stata una corsa difficile per me con tutte queste macchine dietro di me che mi spingevano e io che mi potevo appena difendere, davvero. Specialmente nell’ultimo stint avevo Bruno (Senna, ndr) che mi pressava. Sfortunatamente nel penultimo giro si non bloccate le mie gomme posteriore e si è fatto sotto. Ho avuto poi qualche problema a difendermi e da quel punto la situazione è scappata di mano, è stato il momento chiave”.

Nico ha un po’ di rammarico per l’occasione sfumata, ma ora prova a guardare avanti: “È stato un peccato perdere il 9° posto e 2 punti – ha concluso – Se li avessi portati a casa li avrei sentiti come una vittoria, perché è stata una corsa parecchio dura. Comunque ritengo che il mio graining e il mio degrado con le morbide non sia stato cattivo come quello di Fernando (Alonso, ndr) e credo che sia stato anche più lento a un certo punto. Dal mio punto di vista 17 giri sulle soft nell’ultimo stint è stato ok, per quanto mi riguarda penso che la mia strategia fosse pienamente soddisfacente. Tuttavia è stato un weekend totalmente strano, con il venerdì che non ho girato nelle prime libere e ho aspettato un’ora nelle seconde, e poi il sabato con una così grande attesa in qualifica”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Il Gran Premio di Gran Bretagna di Nico Hulkenberg sicuramente non è stato di quelli da ricordare, con il tedesco […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-120712-hulkenberg1.jpg Nico Hulkenberg torna sul GP di domenica: “Un peccato aver perso il 9° posto”