Il team Virgin Racing sta vivendo tutte le problematiche di un team al debutto in Formula 1, ma perdendo anche il confronto con la Lotus fra le new-entry dello schieramento, sia sul fronte prestazionale, sia soprattutto dell’affidabilità. Il direttore tecnico Nick Wirth in ogni caso difende l’operato dalla squadra e il progetto VR-01: “Sin dall’inizio era una grande sfida. In inverno abbiamo risolto molti difetti uno ad uno, senza aiuti esterni, e ovviamente siamo stati in difficoltà sotto alcuni aspetti”.

“Abbiamo investito molto tempo e risorse in quest’avventura”, sottolinea l’ingegnere britannico, “ma la cosa che più mi dispiace è che Timo (Glock, ndr) non sia ancora riuscito a completare un Gran Premio”. Portare a termine la distanza di gara è assolutamente fondamentale per crescere: “Ci darebbe un’incredibile quantità di informazioni e di esperienza”.

“Costruire una squadra da zero è molto impegnativo, sotto ogni punto di vista. Ogni dettaglio o scelta è importante”, continua Wirth. L’inconveniente principale da fronteggiare in casa Virgin è la dimensione del serbatoio, rivelatasi troppo limitata, tanto che la FIA già da circa un mese ha acconsentito un intervento di ampliamento che andrà anche a influenzare le specifiche del telaio, portando di fatto alla realizzazione di una versione B della macchina per la prossima tappa di Barcellona.

In questi round Glock e Di Grassi hanno dovuto viaggiare con il freno a mano tirato: “È stato abbastanza incredibile, abbiamo compiuto un lavoro fantastico. In Malesia, ad esempio, Lucas ha tagliato il traguardo letteralmente a secco”.

C’è comunque fiducia in vista del 2011. “Per questa stagione siamo stati molto conservativo, ma abbiamo imparato parecchio su come si realizza una macchina di F1. Per adesso non volevamo qualcosa di poco affidabile e di fragile, ma ci mancano molti chilometri fondamentali. Nel 2011 faremo tesoro delle lezioni apprese”, sottolinea Wirth.


Stop&Go Communcation

Il team Virgin Racing sta vivendo tutte le problematiche di un team al debutto in Formula 1, ma perdendo anche […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-230410-02.jpg Nick Wirth, direttore tecnico della Virgin: “Nel 2011 faremo tesoro dell’esperienza di quest’anno”