Fra i delusi della pazza domenica di Montreal sicuramente rientra pure Nick Heidfeld, costretto al ritiro dopo l’incidente a causa del contatto con Kamui Kobayashi quando occupava la 6° posizione. Un grosso rammarico per il pilota della Lotus Renault, dal momento che era alla caccia di una buona prestazione per mettere a tacere le voci che parlano di un suo possibile avvicendamento.

Il tedesco spiega la dinamica del suo ritiro: “Naturalmente, il maggior disappunto per me è di non aver finito la corsa – ha dichiarato ai media – Ero dietro Kamui e qualcosa è successo. Lui ha rallentato improvvisamente ed ho colpito il suo posteriore, provocando la perdita del mio alettone anteriore e la conseguente uscita di pista”.

Il disappunto emerge chiaramente nelle parole di Heidfeld: “Ero in lotta per la 5° piazza ed alcuni buoni punti, quindi è ancor più frustrante che dal GP non sia scaturito nulla di positivo dopo una positiva sessione di qualifica il sabato – ha ribadito in seguito – Oggi (ieri, ndr) è stata una di quelle corse imprevedibili e ho dovuto guidare proprio bene come potevo a seconda delle circostanze”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Fra i delusi della pazza domenica di Montreal sicuramente rientra pure Nick Heidfeld, costretto al ritiro dopo l’incidente a causa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-130611-heidfeld-canada.jpg Nick Heidfeld: “Il maggior disappunto è di non aver finito la corsa”