Nick Heidfeld non sembra essere convinto di riuscire a invertire il trend negativo vissuto dalla Renault nelle ultime gare in occasione del prossimo GP del Canada. Il tedesco ha affermato che la pista canadese potrebbe non dare molte soddisfazioni al team, soprattutto se venissero giudicati illegali i diffusori soffiati.

“Non credo che Montreal sia il tipo di tracciato che meglio si sposa alle nostre caratteristiche” – ha ribadito Heidfeld interrogato su una possibile ripresa della Lotus Renault GP – “soprattutto se ci tolgono il diffusore soffiato, che per noi è la base della nostra monoposto, sarà dura”.

Il driver sostituto di Robert Kubica ha sottolineato la legalità, secondo il suo parere, del diffusore di cui dispone la Renault e ha detto che il team sta andando avanti bene nello sviluppo, quindi il potenziale c’è tutto.

“Abbiamo un ottimo potenziale” – ha chiuso – “possiamo andare avanti senza vedere la gara del Canada come l’ultima possibilità di far bene, stiamo lavorando bene”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Nick Heidfeld non sembra essere convinto di riuscire a invertire il trend negativo vissuto dalla Renault nelle ultime gare in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Heidfeld_02_06.jpg Nick Heidfeld è ottimista: “Il Canada non è l’ultima chiamata!”