In procinto di disputare il Gran Premio numero 161 della sua lunga carriera in quel di Valencia, il tedesco Nick Heidfeld ha evidenziato come il circuito affacciato sul Mar Mediterraneo abbia ben poco in comune con impianti apparentemente simili quali Montecarlo e Singapore.  

Quello di Valencia è un tracciato cittadino – ha spiegato Heidfeld – ma lo stile di guida che bisogna adottare risulta essere molto diverso da come ci si aspetterebbe. Le strade non sono particolarmente strette, inoltre non si arriva poi così vicino agli edifici posti nei dintorni del circuito, come accade per esempio a Montecarlo”. 

Secondo l’opinione del 32enne pilota originario di Monchengladbach, a Valencia sarà possibile vedere se le ultime modifiche introdotte dal team Bmw hanno avuto o meno un effetto positivo sull’incremento delle prestazioni: “Sono davvero curioso di sapere se le novità aerodinamiche approntate sulla F1.09 daranno i frutti sperati. Correre a Valencia regala a noi piloti delle sensazioni eccitanti, e per quanto mi riguarda spero anche di ritrovare un bel ristorantino che ho avuto modo di scoprire l’anno scorso”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

In procinto di disputare il Gran Premio numero 161 della sua lunga carriera in quel di Valencia, il tedesco Nick […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/nickh.jpg Nick Heidfeld: “Valencia è un circuito cittadino atipico”