Narain Karthikeyan, come dodici mesi fa, è uno dei due piloti titolari dell’HRT. Nel 2011 tuttavia la sua avventura si interruppe per lasciar spazio al giovane Daniel Ricciardo, ora alla Toro Rosso. Quest’anno l’indiano si troverà al suo fianco l’esperto Pedro de la Rosa, e avrà il compito, fra gli altri, quello di non far rimpiangere il vuoto lasciato da nostro Vitantonio Liuzzi, appiedato dalla squadra durante l’inverno.

Comunque per Karthikeyan, ultra 30enne, l’emozione rimane sempre quella di un esordiente: “Mi sento positivo in vista del Gran Premio d’Australia dopo aver completato 10 giri con la nuova F112 lo scorso lunedì – ha spiegato ai media – Certamente questo è stato solamente un primo contatto e non abbiamo spinto sino al limite, ma la cosa importante è stata quella di rompere il ghiaccio. Non è l’ideale mancare i test ma adesso dobbiamo guardare avanti”.

Narain inoltre elogia il lavoro che è stato compiuto nel complesso per far crescere il gruppo: “Il nuovo management ha svolto un incredibile lavoro assemblando ogni cosa e faremo del nostro meglio per continuare a progredire – ha aggiunto in seguito – Siamo nella giusta direzione. Lo scorso anno siamo solamente riusciti a completare cinque giri nella terza sessione di prove libere ed abbiamo fallito nel tentativo di qualificarci per la corsa, quindi non vedo l’ora di rimuovere quel ricordo”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Narain Karthikeyan, come dodici mesi fa, è uno dei due piloti titolari dell’HRT. Nel 2011 tuttavia la sua avventura si […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-100312-karthikeyan.jpg Narain Karthikeyan ha fiducia nell’HRT: “Sono positivo sulla nuova F112”