Finalmente il caso a luci rosse che ha coinvolto il presidente della FIA Max Mosley dal Marzo 2008 è chiuso. Axel Springer AG pagherà 200mila Euro per le violazioni sul diritto di copyright e per l’acquisto illegale del materiale riguardante l’orgia, oltre che per il reato di frode.

Mosley ha accettato la sentenza, anche se le sue richieste presentate nel caso ormai archiviato dell’anno scorso ammontavano ad un milione e mezzo di Euro di risarcimento. La notizia dell’appuntamento sexy tra le prostitute ed il 69enne fece molto scalpore anche e soprattutto per il tema nazista in cui si svolse.

Figlio di Oswald Mosley, famoso politico inglese degli anni ’30 conosciuto per la corrente di pensiero esplicitamente fascista e per l’amicizia con Adolf Hitler, il presidente della FIA ha ammesso l’incontro con le prostitute ma ha smentito riguardo un reale e concreto sfondo nazista aggettivando la serata semplicemente privata.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Finalmente il caso a luci rosse che ha coinvolto il presidente della FIA Max Mosley dal Marzo 2008 è chiuso. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Max_Mosley.jpg Mosley risolve e deposita il caso di diffamazione