Si chiude sotto il segno di Sebastian Vettel e della Red Bull la seconda sessione di prove libere a Monza: il tedesco ha dimostrato uno strapotere imbarazzante sugli avversari sia sul giro secco con gomma media, che sul passo gara con gomma hard, mandando un segnale preoccupante ai rivali, Alonso, Hamilton e Raikkonen.

Per la Red Bull una sessione di libere praticamente perfetta, con il secondo tempo di Mark Webber,  a più di sei decimi dal compagno di squadra, che ha preceduto le due Lotus di Kimi Raikkonen e Romain Grosjean, autori curiosamente dello stesso tempo, apparse molto competitive nella simulazione di gara con tanto carburante a bordo.

A seguire il resto del gruppo con Fernando Alonso, veloce soprattutto in simulazione gara, ma con un passo non all’altezza della Red Bull di Vettel, che ha preceduto le due Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg, che come consuetudine tendono a nascondere le reali performance al venerdì, specialmente in simulazione qualifica.

A chiudere la top ten la Ferrari di Felipe Massa e le due McLaren di Jenson Button e Sergio Perez.

Minimo il degrado degli pneumatici registrato dai team, grazie alla scelta conservativa di Pirelli, che ha deciso di portare a Monza le due mescole più dure dei compound scelti per il 2013, la hard e la medium. La maggior parte delle squadre quindi, opterà per una strategia ad un solo pit stop, anche se la differenza in termini di tempo con la strategia a due soste, dalle simulazioni, sembra minima.

Appuntamento a domani alle ore 11:00 per il via della terza sessione di prove libere, e poi alle 14:00 quando si inizierà a fare sul serio per le qualifiche del GP d’Italia 2013.

Classifica

  1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:24.453
  2. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:25.076 – +0.623
  3. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:25.116 – +0.663
  4. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:25.116 – +0.663
  5. Fernando Alonso – Ferrari – 1:25.330 – +0.877
  6. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:25.340 – +0.887
  7. Nico Rosberg – Mercedes – 1:25.367 – +0.914
  8. Felipe Massa – Ferrari – 1:25.519 – +1.066
  9. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:25.532 – +1.079
  10. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:25.627 – +1.174
  11. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:25.830 – +1.377
  12. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:25.888 – +1.435
  13. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:26.028 – +1.575
  14. Pastor Maldonando – Williams-Renault – 1:26.138 – +1.685
  15. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:26.224 – +1.771
  16. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:26.385 – +1.932
  17. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:26.599 – +2.146
  18. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:27.198 – +2.745
  19. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1:27.548 – +3.095
  20. Charles Pic – Caterham-Renault – 1:27.696 – +3.243
  21. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:27.771 – +3.318
  22. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:28.057 – +3.961

Andrea D’India

twitter: @andrea88F1


Stop&Go Communcation

Si chiude sotto il segno di Sebastian Vettel e della Red Bull la seconda sessione di prove libere a Monza: il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/09/Sebastianvettel-monza-2013.jpg Monza, Libere 2: Vettel fa paura, Red Bull imprendibili