Il derby Mercedes, si decide tutti nei primissimi metri del rettilineo di partenza a Monza: al semaforo verde Lewis Hamilton sbaglia, perde posizioni, e Nico Rosberg si invola verso la vittoria.

Il risultato finale, però, è ben più complesso: la Ferrari aveva sfruttato splendidamente la partenza per mettere entrambi i piloti sul podio, ma ha forse sciupato l’opportunità di infastidire la Mercedes scegliendo una strategia a due soste, al contrario delle frecce d’argento.

Con Rosberg imprendibile, Vettel e Raikkonen hanno cercato di fare la gara su Hamilton, che intanto rimontava dalla sesta posizione rimediata dopo una partenza shock: l’inglese però si è dimostrato troppo più veloce, e nel momento della seconda sosta dei ferraristi li ha superati senza permettere mai il rientro nonostante le gomme notevolmente più usurate.

Su un podio spettacolare e unico per partecipazione del pubblico, quindi, Rosberg festeggia la vittoria davanti ad Hamilton e Vettel, con Raikkonen purtroppo solo quarto. Il tedesco della Mercedes così riduce a sole due lunghezze il distacco da Hamilton in classifica piloti, mentre Vettel inizia a ricucire lo strappo con Daniel Ricciardo, che si mantiene terzo nonostante una Red Bull in ombra nel caldissimo pomeriggio monzese.

L’australiano ha chiuso la gara quinto, regalando però un sorpasso spettacolare alla prima variante su Valtteri Bottas, che ha portato la Williams alla sesta piazza.

Un altro dei pochi sorpassi visti oggi è invece di Max Verstappen, che nel finale si è preso la settima posizione su Sergio Perez, che sul traguardo ha preceduto Felipe Massa e Nico Hulkenberg, ultimo a prendere punti oggi.

Finisce fuori dalla Top 10 la Haas, con Grosjean che nel finale ha tenuto a bada il rientrante Jenson Button, dodicesimo davanti a Gutierrez e a Fernando Alonso, che nel finale ha segnato il giro più veloce della gara fermandosi ai box e mettendo gomme supersoft a due giri dalla fine.

Chiudono la classifica Sainz, Ericsson, Magnussen e Ocon.

Quattro i ritirati: Wherlein e Kvyat sono stati costretti al ritiro per cause tecniche, mentre Palmer e Nasr sono venuti a contatto nelle prime fasi di gara e hanno danneggiato le loro vetture al punto da non poter continuare la gara.

GP Monza, Gara – Classifica:
1. Nico Rosberg      – Mercedes      –     1:17:28.089
2. Lewis Hamilton      – Mercedes      –     +15.070
3. Sebastian Vettel      – Ferrari      –     +20.990
4. Kimi Räikkönen      – Ferrari      – +27.561
5. Daniel Ricciardo      – Red Bull Racing TAG Heuer –      +45.295
6. Valtteri Bottas      – Williams Mercedes      – +51.015
7. Max Verstappen      – Red Bull Racing TAG Heuer –      +54.236
8. Sergio Perez      – Force India Mercedes  –      +64.954
9. Felipe Massa      – Williams Mercedes      –      +65.617
10. Nico Hulkenberg      – Force India Mercedes      –      +78.656
11. Romain Grosjean      – Haas Ferrari      –     +1 Giro
12. Jenson Button      – McLaren Honda      –     +1 Giro
13. Esteban Gutierrez      – Haas Ferrari      –      +1 Giro
14. Fernando Alonso      – McLaren Honda      –     +1 Giro
15. Carlos Sainz      – Toro Rosso Ferrari      –     +1 Giro
16. Marcus Ericsson      – Sauber Ferrari      –      +1 Giro
17. Kevin Magnussen      – Renault      –      +1 Giro
18. Esteban Ocon      – MRT Mercedes –      +2 Giri
Ritirati
Daniil Kvyat      – Toro Rosso Ferrari      – Tecnico
Pascal Wehrlein  – MRT Mercedes      – Tecnico
Jolyon Palmer      – Renault     7      – Incidente
Felipe Nasr      – Sauber Ferrari      – Incidente

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Hamilton sbaglia la partenza e butta la pole position, Rosberg ringrazia e trionfa a Monza: Vettel terzo, Raikkonen quarto.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/14141512_657125734444412_1329481704118075298_n.jpg Monza, Gara: Hamilton sbaglia al via, Rosberg domina e vince