Lewis Hamilton vince senza troppe difficoltà il Gran Premio d’Italia davanti a Sebastian Vettel e Felipe Massa. Ritirato Nico Rosberg a tre giri dal termine.

Il “biondino” inglese vince anche sul suolo italico senza trovare particolari ostacoli e distanzia il proprio compagno di squadra tradito dal motore, al terzultimo giro della corsa. Sale sul podio il tedesco della Ferrari e il brasiliano della Williams, con quest’ultimo difesosi all’ultimo dall’attacco del comapgno di squadra Valtteri Bottas.

Deludente la gara di Kimi Raikkonen, rimasto fermo sulla piazzola di partenza e finito in fondo al gruppo; il finlandese ha comunque condotto una gara aggressiva e di rimonta, portandolo ad agguantare la quinta posizione finale. Dietro ad Iceman le due Force India di Sergio Perez e Nico Hulkenberg. Concludono nella zona punti Daniel Ricciardo, Marcus Ericsson e Daniil Kvyat.

Nessun problema alla partenza con Hamilton che mantiene la leadership davanti a Vettel. Rosberg non ha un avvio felice e viene sopravanzato dalle due Williams. Raikkonen ha la peggio e finisce dietro a tutte le vetture.

Già al 2° giro finisce la gara delle due Lotus: Romain Grosjean è costretto a parcheggiare la vettura a bordo pista, mentre Pastor Maldonado rientra desolatamente ai box. Intanto, Raikkonen si è lanciato nel recupero e già dopo sei tornate è risalito al 9° posto.

Il primo pit-stop arriva alla fine del 10° passaggio con Carlos Sainz che rientra a sostituire le gomme e a scontare la penalità di 5 secondi rimediata in gara. Rosberg sostituisce le gomme al 18° giro, cercando di anticipare la sosta per sorpassare le due Williams di Massa e Bottas; i due rientrano nei giri successivi ma finisco dietro al pilota della Mercedes.

Nelle posizioni di testa Vettel prende la corsia dei box al 25° e Hamilton copre la strategia del ferrarista cambiando le gomme il giro dopo. Raikkonen, salito fino all’8° posto, rientra alla 29esima tornata e rientra dietro a Ricciardo in decima posizione.

Non ci sono particolari momenti di nota, se non i sorpassi effettuati dl finlandese della Ferrari su Ericsson, Hulkenberg e Perez, e la fantastica mossa di Verstappen in rettilineo su Button. La sorpresa arriva sul finale dovuta al ritiro di Rosberg col motore in fiamme. Hamilton taglia il traguardo in prima posizione, seguito da Vettel e da Massa difesosi fino alla fine dagli attacchi di Bottas. Ritirato anche Fernando Alonso a 6 giri dal termine.

A fine gara arriva in casa Mercedes un comunicato su una violazione della pressione minima delle gomme consigliata dalla Pirelli. Al momento di pubblicare questo articolo non sono state inflitte sanzioni.

Monza, Gara – Classifica finale (dopo 53 giri)

1) Lewis Hamilton (Mercedes) in 1:18’00″688
2) Sebastian Vettel (Ferrari) +25”042
3) Felipe Massa (Williams-Mercedes) +47”635
4) Valtteri Bottas (Williams-Mercedes) +47”996
5) Kimi Raikkonen (Ferrari) +1’08”860
6) Sergio Perez (Force India-Mercedes) +1’12”783
7) Nico Hulkenberg (Force India-Mercedes) +1 giro
8) Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) +1 giro
9) Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) +1 giro
10) Daniil Kvyat (Red Bull-Renault) +1 giro
11) Carlos Sainz (Toro Rosso-Renault) +1 giro
12) Max Verstappen (Toro Rosso-Renault) + giro
13) Felipe Nasr (Sauber-Ferrari) +1 giro
14) Jenson Button (McLaren-Honda) +1 giro
15) Will Stevens (Manor-Ferrari) +2 giri
16) Roberto Merhi (Manor-Ferrari) +2 giri

Ritirati dalla gara

Nico Rosberg (Mercedes), 1’23”703, motore
Fernando Alonso (McLaren-Honda), 1’26”154, tecnico
Romain Grosjean (Lotus-Mercedes), 1’25”054, tecnico
Pastor Maldonado (Lotus-Mercedes), 1’24”525, tecnico

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton vince senza troppe difficoltà il Gran Premio d’Italia davanti a Sebastian Vettel e Felipe Massa. Ritirato Nico Rosberg […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/09/f1-hamilton-mercedes-06092015-1-1024x683.jpg Monza, Gara: Hamilton dominatore incontrastato, Vettel a podio