È una doppietta Mercedes il risultato più chiaro delle qualifiche ufficiali del Gran Premio del Canada: un giro mostruoso di Lewis Hamilton in Q3, che gli regala quei sessanta millesimi di secondo che tengono a bada Nico Rosberg, al limite (e oltre) nel finale per cercare di mettere le ruote davanti al compagno di squadra ma poi costretto ancora una volta ad accontentarsi della seconda posizione.

Ma dietro alle Mercedes c’è un grandissimo Vettel: quasi perfetto nel suo ultimo tentativo, poco più di un decimo e mezzo di ritardo dalla prima fila, a firmare una prestazione superlativa che lo mette vicino, vicinissimo, agli imprendibili delle frecce d’argento.

La Red Bull, che nelle ultime gare aveva messo i bastoni tra le ruote alla rimonta Ferrarista, rimane più staccata: Ricciardo e Verstappen sono quinto e sesto, fermi però a due e cinque decimi da Vettel, con Raikkonen subito dietro ma protagonista con un solo tentativo in Q3 dopo aver usato un treno di gomme aggiuntivo in Q2.

Il finlandese si è comunque messo alle spalle le due Williams, che domani occuperanno la quarta fila davanti alla Force India di Hulkenberg e alla McLaren di Fernando Alonso, ancora una volta in Q3 dopo aver dato tutto nella manche centrale.

Sessione centrale che ha visto una interruzione per bandiera rossa dopo l’incidente di Carlos Sainz, che è finito vittima del muro dei campioni: il tempo è stato sufficiente però perché si risolvessero i derby interni di Force India (con Perez undicesimo, e Hulkenberg in Top 10) e McLaren (Button, tradito da un errore al tornantino, è dodicesimo).

Una manciata di centesimi hanno deciso la tredicesima posizione di Kvyat, che però sarà arretrato in sedicesima piazza, proprio dietro al compagno di squadra, per l’incidente causato a Montecarlo. Guadagano quindi una posizione anche le due Haas, in grande difficoltà qui e domani solo in settima fila con Gutierrez davanti a Grosjean.

Fuori in Q3, invece, l’unica Renault in pista, quella di Palmer: Magnussen, dopo l’incidente della mattinata, è rimasto fuori dalla sessione con la sua vettura che dovrà cambiare addirittura la scocca.
Benissimo Wehrlein, che chiude diciottesimo con la Manor davanti non solo al compagno di squadra Haryanto, ma anche alle due Sauber di Ericsson e Nasr. Il primo, però, sarà arretrato in fondo alla griglia per aver tamponato proprio il compagno di squadra nella gara precedente.

GP Montreal, Qualifiche – Classifica:
1. Lewis Hamilton      – Mercedes                  – 1:12.812
2. Nico Rosberg      – Mercedes                  – 1:12.874
3. Sebastian Vettel      – Ferrari                  – 1:12.990
4. Daniel Ricciardo      – Red Bull Racing TAG Heuer          – 1:13.166
5. Max Verstappen      – Red Bull Racing TAG Heuer          – 1:13.414
6. Kimi Räikkönen      – Ferrari                  – 1:13.579
7. Valtteri Bottas      – Williams Mercedes              – 1:13.670
8. Felipe Massa      – Williams Mercedes              – 1:13.769
9. Nico Hulkenberg      – Force India Mercedes          – 1:13.952
10. Fernando Alonso      – McLaren Honda              – 1:14.338

11. Sergio Perez      – Force India Mercedes  – 1:14.317
12. Jenson Button      – McLaren Honda      – 1:14.437
13. Daniil Kvyat      – Toro Rosso Ferrari      – 1:14.457
14. Esteban Gutierrez      – Haas Ferrari      – 1:14.571
15. Romain Grosjean      – Haas Ferrari      – 1:14.803
16. Carlos Sainz      – Toro Rosso Ferrari      – 1:21.956

17. Jolyon Palmer      – Renault          – 1:15.459
18. Pascal Wehrlein      – MRT Mercedes      – 1:15.599
19. Marcus Ericsson      – Sauber Ferrari      – 1:15.635
20. Felipe Nasr      – Sauber Ferrari      – 1:16.663
21. Rio Haryanto      – MRT Mercedes      – 1:17.052

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Una doppietta Mercedes con un mega giro di Lewis Hamilton chiude le qualifiche del GP del Canada: ma un grande Vettel mette la Ferrari vicinissima ai primi.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/06/can_2016_qual_hamilton.jpg Montreal, Qualifiche: Capolavoro Hamilton, Vettel vicinissimo