Dal Salone di Ginevra Luca Cordero di Montezemolo, ottimista per un velato clima di ripresa economica, ha parlato anche di Formula 1, soffermandosi sui nuovi volanti, pieni zeppi di tasti e bottoni per azionare KERS, ala mobile posteriore e una miriade di altre funzioni.

“La normativa vigente non ha nulla a che fare con la Formula 1” – ha criticato il presidente del team del Cavallino – “è davvero inconcepibile che le squadre non possano effettuare test, un po’ come se una squadra di calcio non si allenasse durante l’anno”.

Montezemolo è tornato anche a parlare del mondiale 2010, perso all’ultima gara quando ormai tutto sembrava certo. La strategia di marcare ad uomo Webber, mentre Vettel faceva da lepre, che ha portato ad una cocente sconfitta, brucia ancora.

“E’ stato come perdere una partita all’ultimo minuto su calcio di rigore, senza portiere” – ha metaforicamente detto l’italiano – “quest’anno spero che le cose vadano molto meglio. Per il momento siamo ottimisti sia per il mondiale, sia per l’aria di timida ripresa che si respira qui”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Dal Salone di Ginevra Luca Cordero di Montezemolo, ottimista per un velato clima di ripresa economica, ha parlato anche di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Montezemolo_03_03.jpg Montezemolo sui regolamenti 2011: “I volanti sono da marziani”