Un giro semplicemente mostruoso, 1’13″622, e una straordinaria pole position: il re del sabato di Montecarlo è Daniel Ricciardo, che riporta la Red Bull davanti a tutti e si mette alle spalle quelle che sembravano essere le inarrivabili Mercedes.

Oltre un decimo di margine su Rosberg, secondo, più di tre su un Hamilton costretto a svolgere una Q3 in emergenza per problemi tecnici sulla sua vettura: un vero e proprio trionfo per la Red Bull, che è reduce dalla vittoria del Gran Premio di Spagna con un Max Verstappen oggi che invece è il primo dei delusi.

L’olandese è finito a muro alle piscine direttamente al suo primo tentativo in Q1, finendo quindi in ultima fila insieme alla Sauber di Nasr che si era fermato pochi minuti prima con il suo motore Ferrari in fumo.

Per la scuderia del cavallino non è stato un buon pomeriggio: dopo l’exploit della mattina, Vettel non ha potuto far meglio del quarto posto (a quasi un secondo da Ricciardo) mentre Raikkonen si è dovuto accontentare del sesto tempo e sarà arretrato in undicesima posizione per aver sostituito il cambio sulla sua monoposto prima della qualifica.

A far compagnia ad Hulkenberg in terza fila, quindi, ci sarà la Toro Rosso di Sainz, che ha regalato al team italiano un ottimo settimo posto oggi: lo spagnolo ha preceduto Perez, Kvyat ed Alonso, che ha portato di nuovo la McLaren-Honda in Q3.

Eliminato in Q1, invece, Valtteri Bottas: la Williams continua a soffire nelle stradine di Monaco, con Massa solo quattordicesimo alle spalle anche di Gutierrez e Button.

Massa occuperà domani la settima fila, davanti a Grosjean e Magnussen, che però probabilmente sarà penalizzato per aver lasciato la pit-lane in un momento in cui il semaforo era rosso. Se il pilota Renault riuscirà a scampare l’arretramento in griglia domani partirà sedicesimo, davanti ad Ericsson e al compagno di squadra Palmer.

Penultima fila, visti i guai di Verstappen e Nasr, per le due MRT di Haryanto e Wehrlein.

GP Montecarlo, Qualifiche – Classifica:
1. Daniel Ricciardo      – Red Bull Racing      –     1:13.622
2. Nico Rosberg      – Mercedes      –     1:13.791
3. Lewis Hamilton      – Mercedes      –     1:13.942
4. Sebastian Vettel      – Ferrari      –     1:14.552
5. Nico Hulkenberg      – Force India      –     1:14.726
6. Kimi Räikkönen      – Ferrari      –     1:14.732
7. Carlos Sainz      – Toro Rosso      –     1:14.749
8. Sergio Perez      – Force India      –     1:14.902
9. Daniil Kvyat      – Toro Rosso      –     1:15.273
10. Fernando Alonso      – McLaren      –     1:15.363

11. Valtteri Bottas      – Williams     –     1:15.273
12. Esteban Gutierrez      – Haas      –     1:15.293
13. Jenson Button      – McLaren      –     1:15.352
14. Felipe Massa      – Williams      –     1:15.385
15. Romain Grosjean      – Haas      –     1:15.571
16. Kevin Magnussen      – Renault      –     1:16.058

17. Marcus Ericsson      – Sauber      – 1:16.299
18. Jolyon Palmer      – Renault      – 1:16.586
19. Rio Haryanto      – Manor      – 1:17.295
20. Pascal Wehrlein      – Manor      – 1:17.452
21. Max Verstappen      – Red Bull Racing      – 1:22.467
22. Felipe Nasr      – Sauber          – senza tempo

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Un giro semplicemente mostruoso, 1’13″622, e una straordinaria pole position: il re del sabato di Montecarlo è Daniel Ricciardo.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/mon_2016_qual_ricciardo.jpg Montecarlo, Qualifiche: È la Red Bull l’anti-Mercedes, Ricciardo fa la pole!