Qualifiche elettrizzanti sul circuito cittadino di Monaco. Jenson Button ha agguantato la pole per soli 2 centesimi su Kimi Raikkonen, tornato in prima fila per la prima volta in stagione. Alle loro spalle i diretti inseguitori, Barrichello e Vettel, partiranno dalla seconda fila, mentre Felipe Massa deve accontentarsi del quinto posto dopo aver abortito l'ultimo tentativo a causa del traffico.

La Brawn si conferma quindi la vettura migliore del lotto, a dispetto delle parole pronunciate da Button, che parlava di una Red Bull alla pari. La squadra inglese è apparsa in gran forma sin dall'inizio, riuscendo senza difficoltà a superare le prime fasi. Button ha ancora una volta mostrato una decisione di ferro, strappando la prima posizione per un soffio a Raikkonen e aprendo le porte alla vittoria di domani. "E' importantissimo partire davanti a Monaco e sono davvero felicissimo della pole, significa tanto per me. E' stato un giro fantastico, da ricordare! Pensavo che Rubens mi avrebbe scavalcato perchè è stato sempre veloce, ma alla fine ho trovato i giusti compromessi. La gara di domani sarà difficile ma partire dalla pole è la cosa migliore possibile". Rubens Barrichello è stato di nuovo superato dal compagno di squadra con una prestazione superba, e non tarda ad ammetterlo: "Ho fatto un gran giro, ma quello di Jenson deve essere stato incredibile! Ho fatto il massimo oggi e penso di essere in buona posizione per la gara, sarà eccitante, la mia 17esima volta qui nel Principato".

Torna alla ribalta la Ferrari con Kimi Raikkonen, autore di un'ottima qualifica. Il finlandese è stato consistente in tutte le sessioni, stampando un gran tempo nella Q2 e ripetendosi in Q3, dove solo un Button perfetto lo ha costretto alla seconda piazza. Raikkonen si è detto dispiaciuto per non aver centrato la pole: "Sono contento di essere tornato davanti dopo tempo, ma devo ammettere che qui a Monaco anche la seconda posizione non è sufficiente e la pole ti da grandissime chance di vittoria. Peccato, per pochissimo avrei potuto davvero puntare alla vittoria, ora spero di fare il massimo e infastidire Jenson, la gara è lunga e imprevedibile qui, non si può dire nulla. Il Kers potrebbe darmi una minima possibilità di sorpasso, ma non ci spero molto perchè a Monaco non ci sono rettilinei".

Non è stata invece una qualifica da ricordare per Massa. Il vicecampione del mondo ha commesso un errore nel Q1 andando a toccare il guard rail, danneggiando il musetto, per fortuna senza altre conseguenze. Nell'ultimo run, non è riuscito a migliorare a causa della Red Bull di Webber, che lo ha rallentato proprio nel giro finale. "Oggi abbiamo dimostrato di poter lottare per le prime posizioni. Potevo aspirare alla top 3 ma il traffico e qualche piccolo errore me lo hanno impedito. Sono fiducioso per domani, il quinto posto non è malvagio".

Anche per la Red Bull il tracciato di Montecarlo non è stato il massimo. Dopo aver incontrato delle difficoltà tecniche nelle libere, i piloti non sono riusciti a segnare tempi significativi, con Webber addirittura ottavo. "Ho perso ogni possibilità nell'ultimo giro" ha ammesso Vettel, "alla Rascasse ho trovato Nakajima che mi ha rallentato. Purtroppo partire davanti qui è fondamentale, ma vediamo cosa possiamo fare per domani, la gara è molto lunga". Probabile strategia pesante per Webber, che partirà in quarta fila. "Non è andata malissimo, abbiamo una buona strategia. La gara si potrà decidere anche sulle gomme, perchè dure e morbide si comportano similmente e non è chiaro chi userà quali".

Gabriele Russo


Stop&Go Communcation

Qualifiche elettrizzanti sul circuito cittadino di Monaco. Jenson Button ha agguantato la pole per soli 2 centesimi su Kimi Raikkonen, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/XPB_308882_HiRes-2.jpg Montecarlo – Qualifiche: Brawn Ferrari e Red Bull in lotta per il podio