Si chiude con tanti incidenti e una bandiera rossa la terza sessione di prove libere a Montecarlo: un’ora di prove emozionante e spettacolare, sotto la minaccia di una pioggia che potrebbe bagnare le qualifiche e che potrebbe di fatto garantire l’esclusione per alcuni piloti finiti a muro durante questa manche. Il più veloce è stato ancora Nico Rosberg: il pilota della Mercedes ha rifilato oltre sei decimi al resto del gruppo confermandosi il più veloce ed ipotecando la pole position.

Al secondo posto si piazza Romain Grosjean, velocissimo oggi ma finito a muro proprio nel finale, ultimo di tre piloti che hanno rovinato le loro vetture oggi, e che ora rischia di non fare in tempo a partecipare alla qualifica. Dietro di lui, a quasi nove decimi da Rosberg, Vettel e Alonso, con Hamilton subito dietro e Raikkonen sesto a più di un secondo dalla vetta.

Tra i primi manca Felipe Massa: il brasiliano è finito violentemente a muro a venticinque minuti dalla bandiera a scacchi in ingresso della curva Saint Devote. La Ferrari N°4, in frenata, ha prima colpito il guard-rail esterno e poi è carambolata nelle gomme esterne della curva 1 in una dinamica che sembra suggerire una rottura meccanica molto più che un errore del pilota.

Di chiaro errore si può parlare, invece, per l’incidente di Adrian Sutil: rientrato subito in pista dopo la bandiera rossa esposta per sette minuti a margine dell’incidente di Massa, il pilota della Force India ha perso il controllo della sua monoposto in ingresso al Massenet, nonostante le gomme supersoft, e finendo le sue libere contro il guard rail.

Ad un minuto dal termine poi, ancora Grosjean finisce a muro a Saint Devote: dopo l’incidente di giovedì, infatti, il francese ha concesso il bis nel finale della sessione odierna nonostante il secondo tempo, danneggiando nuovamente la sua Lotus.

Nei minuti finali, poi, molti altri errori e sbavature hanno reso emozionante questa mattinata monegasca: dalla toccata pesante di Rosberg contro le barriere esterne del Portier ai dritti di Raikkonen e Vergne al Mirabeu, passando per i tantissimi controlli al limite dei piloti di testa, il gran finale della terza sessione di prove libere è senz’altro il miglior spot per le qualifiche, in pista tra meno di due ore.

Un tempo limite per Ferrari, Lotus e Force India che dovranno ricostruire le loro vetture incidentate: vedremo se ce la faranno quando alle quattordici si aprirà la pit-lane per la prima manche di qualifica.

Classifica

1. Nico Rosberg – Mercedes – 1:14.378
2. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:15.039 – +0.661
3. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:15.261 – +0.883
4. Fernando Alonso – Ferrari – 1:15.286 – +0.908
5. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:15.311 – +0.933
6. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:15.380 – +1.002
7. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:15.550 – +1.172
8. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:15.594 – +1.216
9. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1:15.861 – +1.483
10. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:15.926 – +1.548
11. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:15.958 – +1.580
12. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:15.976 – +1.598
13. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:15.976 – +1.598
14. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:16.060 – +1.682
15. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:16.068 – +1.690
16. Felipe Massa – Ferrari – 1:16.105 – +1.727
17. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:16.427 – +2.049
18. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:16.933 – +2.555
19. Charles Pic – Caterham-Renault – 1:17.902 – +3.524
20. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:18.102 – +3.724
21. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:18.706 – +4.328
22. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1:19.228 – +4.850

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Finale spettacolare delle libere a Montecarlo: Massa, Sutil e Grosjean finiscono a muro; intanto il più veloce è sempre Rosberg

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/montecarlo_2013_libere3_rosberg.jpg Montecarlo, Libere 3: Rosberg ancora il più veloce, Massa, Grosjean e Sutil out