È un super Daniel Ricciardo a chiudere davanti a tutti il giovedì di prove a Montecarlo: l’australiano ha preceduto le Mercedes di Hamilton e Rosberg con un perfetto giro da qualifica, su gomme ultrasoft, staccandoli di sei decimi di secondo.

La Red Bull non è stata altrettanto performante sul passo gara, ma qui nelle strette stradine del principato è risaputo che la qualifica conti moltissimo: ma a confermare le buone prestazioni del team austriaco ci sono anche Verstappen, ottimo quarto, e le due Toro Rosso di Kvyat e Sainz, che continuano a presidiare le posizioni dei top team.

Rimane all’ombra la Ferrari: con un Vettel nono, finito contro il muro esterno del Massenet e contro il guardrail della Saint Devote, sempre senza conseguenze, e un Raikkonen solo due posizioni più avanti, la scuderia di Maranello non sembra in condizione di potersi giocare il podio nel week-end in corso.

I due ferraristi sono separati in classifica dalla Force India di Perez, che conferma il buon risultato della mattina anche grazie all’undicesimo posto di Hulkenberg, chiuso tra le due McLaren di Button ed Alonso.

Rimane ancora molto indietro anche la Williams, che storicamente al venerdì non si fa vedere troppo in alto in classifica, ma che sappiamo anche essere sempre molto in sofferenza a Monaco: Bottas è quattordicesimo, dietro la Haas di Gutierrez, Massa è sediceismo e preceduto dalla seconda vettura americana, quella di Romain Grosjean.

Il francese, ad inizio sessione, era finito contro il muro esterno della staccata dopo il tunnel, danneggiando l’ala anteriore della sua monoposto.

Fuori nella stessa zona, sempre nei primi minuti di attività, anche la Manor di Haryanto: anche lui, però, ha potuto proseguire la sessione senza conseguenze. Si è invece dovuto fermare Kevin Magnussen, finito frontalmente contro le barriere della Anthony Nogues con la sua Renault.

Ora un intero giorno di riposo prima di tornare in pista: i motori saranno accesi sabato mattina, alle 11:00, per la terza sessione di prove libere e alle 14:00 per la fondamentale qualifica.

GP Montecarlo, Prove Libere 2 – Classifica:
1. Daniel Ricciardo – Red Bull Racing – 1:14.607
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:15.213 – +0.606
3. Nico Rosberg – Mercedes – 1:15.506 – +0.899
4. Max Verstappen – Red Bull Racing – 1:15.571 – +0.964
5. Daniil Kvyat – Toro Rosso – 1:15.815 – +1.208
6. Carlos Sainz – Toro Rosso – 1:15.981 – +1.374
7. Kimi Räikkönen – Ferrari – 1:16.040 – +1.433
8. Sergio Perez – Force India – 1:16.120 – +1.513
9. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:16.269 – +1.662
10. Jenson Button – Mclaren – 1:16.325 – +1.718
11. Nico Hulkenberg – Force India – 1:16.487 – +1.880
12. Fernando Alonso – Mclaren – 1:16.723 – +2.116
13. Esteban Gutierrez – Haas – 1:16.782 – +2.175
14. Valtteri Bottas – Williams – 1:16.849 – +2.242
15. Romain Grosjean – Haas – 1:16.874 – +2.267
16. Felipe Massa – Williams – 1:17.286 – +2.679
17. Kevin Magnussen – Renault – 1:17.530 – +2.923
18. Marcus Ericsson – Sauber – 1:17.562 – +2.955
19. Jolyon Palmer – Renault – 1:17.761 – +3.154
20. Felipe Nasr – Sauber – 1:17.999 – +3.392
21. Rio Haryanto – Manor – 1:18.647 – +4.040
22. Pascal Wehrlein – Manor – 1:18.814 – +4.207

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

È un super Ricciardo a chiudere davanti a tutti il giovedì di prove a Montecarlo: l’australiano ha preceduto le Mercedes con un perfetto giro da qualifica.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/mon_2016_fp2_ricciardo.jpg Montecarlo, Libere 2: Ricciardo, che sorpresa! Mercedes costretta ad inseguire