Straordinario giovedì pomeriggio per la Mercedes a Montecarlo: Nico Rosberg e Lewis Hamilton hanno dominato la simulazione di qualifica, come già era successo nei precedenti GP e, bissando anche la supremazia firmata in mattinata, hanno anche imposto un notevole passo gara nei due long run disputati nei novanta minuti di prove sul cittadino del Principato.

Una superiorità solo in parte insidiata da Kimi Raikkonen, sesto nella graduatoria dei tempi ma molto consistente nei long run anche se con gomma più nuova rispetto alle frecce d’argento. Leggermente più indietro la Ferrari, con Alonso e Massa in terza e quarta posizione davanti alla Red Bull di Mark Webber e alla prima delle Lotus con Raikkonen.

Settimo Romain Grosjean, finito a muro ad un’ora dalla bandiera a scacchi all’esterno della Saint Devote, perdendo la gran parte della sessione per i danni subìti sulla sua monoposto. In seguito al suo incidente, anche un piccolo periodo di bandiera rossa per permettere ai commissari di riparare il cordolo della curva 13, allentato dal passaggio delle monoposto.

Nonostante lo stop di Grosjean la McLaren si ferma dietro alla Lotus: Button è ottavo, davanti a Vettel, alle Force India di Di Resta e Sutil ed al compagno di squadra Perez, dodicesimo ad oltre un secondo e mezzo di ritardo dalla vetta.

Più di due secondi di ritardo per il resto del gruppo, con Hulkenberg e Gutierrez separati dalla Williams di Maldonado, e le Toro Rosso di Ricciardo e Vergne rispettivamente in sedicesima e diciassettesima posizione davanti a Bottas. Il finlandese, uno dei cinque rookie della F1 2013, è l’unico che qui non ha mai corso neanche con altre categorie.

L’inesperienza è pagata con un diciottesimo posto finale, davanti ai piccoli team con Bianchi e Pic che precedono i rispettivi compagni di squadra Chilton e Van Der Garde.

Domani niente attività in pista: si torna all’azione sabato mattina per le ultime prove libere, con qualifiche fissate alle ore 14:00.

Classifica

1. Nico Rosberg – Mercedes – 1:14.759
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:15.077 – +0.318
3. Fernando Alonso – Ferrari – 1:15.196 – +0.437
4. Felipe Massa – Ferrari – 1:15.278 – +0.519
5. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:15.404 – +0.645
6. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:15.511 – +0.752
7. Romain Grosjean – Lotus-Renault – 1:15.718 – +0.959
8. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1:15.959 – +1.200
9. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:16.014 – +1.255
10. Paul di Resta – Force India-Mercedes – 1:16.046 – +1.287
11. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:16.349 – +1.590
12. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1:16.434 – +1.675
13. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1:16.823 – +2.064
14. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1:16.857 – +2.098
15. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1:16.935 – +2.176
16. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:17.145 – +2.386
17. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:17.184 – +2.425
18. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:17.264 – +2.505
19. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1:17.892 – +3.133
20. Charles Pic – Caterham-Renault – 1:18.212 – +3.453
21. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1:18.784 – +4.025
22. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1:19.031 – +4.272

Massimo Caliendo

 


Stop&Go Communcation

Rosber ed Hamilton sono i più veloci nelle seconde libere a Monaco: a sorprendere, però, è anche il loro passo gara…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-rosberg-mercedes-230513-01.jpg Montecarlo, Libere 2: La Mercedes fa doppietta e domina anche sul passo gara