Dopo un 2012 al di sopra delle aspettative, con quattro podi e il sesto posto nel Mondiale Costruttori, la Sauber vuole riconfermarsi nel ruolo di outsider di lusso della Formula 1. La C32, la nuova monoposto presentata oggi a Hinwil, è nata proprio per raggiungere questo scopo.

“Il lancio di una nuova macchina è sempre un momento speciale, qualcosa per la quale si lavora quasi un anno intero. Siamo tutti molto emozionati”, ha raccontato la team principal Monisha Kaltenborn. La C32 è la prima vettura della scuderia svizzera nata sotto la sua guida.

Quanto alle aspettative fissate, c’è un misto di cautela e ottimismo: “È una domanda sempre difficile alla quale rispondere. Posso dire che siamo preparati, che abbiamo completato il progetto con le giuste tempistiche. Questo ci rende fiduciosi, ma sapremo soltanto a Melbourne quanto bene abbiamo lavorato”.

“Nel 2012 abbiamo gettato delle buone basi, adesso vogliamo proseguire su quella strada e continuare a crescere come squadra”.

Inevitabile quindi pensare che il sogno sia raggiungere la quinta piazza iridata. “Non stiamo dicendo questo”, precisa la Kaltenborn, “perché entrano in gioco altri fattori che sono al di fuori del nostro controllo. Semplicemente desideriamo proseguire la nostra fase di crescita”.

La Sauber si presenta ai nastri di partenza con una coppia inedita, costituita da Nico Hulkenberg (quasi una certezza dopo i precedenti con Williams e Force India) e Esteban Gutierrez. Il messicano, promosso dal ruolo di collaudatore, raccoglie il testimone dal connazionale Sergio Perez, passato alla McLaren.

“Mi aspetto che impari in fretta e sfrutti il suo talento per ottenere risultati positivi. È pronto per il passo decisivo”, ha detto la responsabile della compagine elvetica a proposito di Gutierrez. “Hulkenberg ci ha impressionato in varie occasioni, sia per la velocità ma soprattutto per l’efficacia della sua guida. Ovviamente ci aspettiamo un suo contributo nello sviluppo”.


Stop&Go Communcation

Dopo un 2012 al di sopra delle aspettative, con quattro podi e il sesto posto nel Mondiale Costruttori, la Sauber […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/f1-020213-02.jpg Monisha Kaltenborn fissa l’obiettivo della Sauber: “Continuare a crescere”